Home Alunni “Vaccinate tutti i bambini”: appello dei pediatri

“Vaccinate tutti i bambini”: appello dei pediatri

CONDIVIDI
  • Credion

È la risposta al calo della copertura vaccinale che mette a rischio la salute di tutti facendo crescere la possibilità che tornino malattie dimenticate.

Dice l’Ordine dei medici: «Attivare un percorso duraturo nelle scuole sulla vaccino terapia, per riuscire a incontrare i genitori dei bambini e cercare di arginare l’allontanamento dai vaccini. Crediamo che ci siano dei pediatri che abbiano voglia di mettersi a disposizione per questa iniziativa e andare nelle scuole a parlare coi genitori».

Icotea

Anche sulle nuove vaccinazioni, come quella per il meningococco B che al momento è disponibile gratuitamente solo in Puglia, Toscana (dopo l’epidemia scoppiata quest’anno) e Basilicata: ci sono 150 casi all’anno, 10 mortali, e vaccinarsi dove l’Asl non passa le dosi attualmente costa 600 euro.

«È fondamentale che gli operatori siano in grado di far comprendere che la mancata vaccinazione crea un rischio enormemente più alto rispetto a quello temuto di effetti collaterali che si risolvono comunque in pochi giorni. Il pediatra dovrebbe mettersi a disposizione per spiegare nei dettagli i programmi vaccinali, la qualità dei prodotti disponibili sul mercato, la loro sicurezza a lungo termine. per questo abbiamo pensato di andare lì dove i genitori ci sono: scuole, associazioni. Per spiegare, rispondere alle domande scomode, spiegare che in un momento in cui la popolazione mondiale si sposta vaccinare è ancora più importante, per difenderci e difendere i bambini ma anche per evitare che malattie infantili come la pertosse, tornino a diffondersi e colpire le persone anziane con le difese immunitarie più basse. Noi pediatri dobbiamo metterci la faccia, rispondere anche quando ci chiedono “Voi cosa ci guadagnate? Cosa costano i vaccini allo Stato? Cosa fanno risparmiare?”. Le persone non vanno obbligate a vaccinarsi ma convinte facendo loro comprendere l’importanza di questa scelta».