Home I lettori ci scrivono Vaccini obbligatori: “ognuno di noi deve essere libero e consapevole”

Vaccini obbligatori: “ognuno di noi deve essere libero e consapevole”

CONDIVIDI
  • Credion

Sono una maestra della scuola dell’infanzia e scrivo in merito alla recente decisione di introdurre il green pass per il personale scolastico. A mio parere, ci troviamo di fronte ad una scelta molto grave e vergognosa, in quanto si cela velatamente l’obbligo vaccinale senza prendersene la responsabilità.

Credo che ognuno di noi debba essere libero e consapevole della propria scelta di vaccinarsi o meno, senza puntare il dito e etichettare. Noi docenti abbiamo dato tanto, abbiamo vissuto l’anno scolastico da poco terminato con passione, dedizione, entusiasmo e coraggio. Il green pass è solo un tentativo di distogliere l’attenzione da problemi ben più gravi all’interno della scuola. Scuola in cui si rispettano perfettamente tutti gli standard per la sicurezza individuale e collettiva.

Icotea

Qualcuno potrebbe dire: “il personale che non vuole vaccinarsi può fare il tampone” Si, perché fare un tampone ogni 48 ore è giusto? Perché non hanno introdotto un tampone a settimana oppure ogni due settimane? Così avrebbero dato una scelta. Non potranno mai impedirmi di entrare in classe e stare con i bimbi, farò di tutto per fare valere il mio diritto e dovere: svolgere il mio lavoro, la mia missione educativa, la mia passione. Alziamo tutti la testa, docenti e non.

Arianna Zullo