Home Attualità Vaccino anti-Covid obbligatorio per i docenti. Favorevole o contrario? Il sondaggio della...

Vaccino anti-Covid obbligatorio per i docenti. Favorevole o contrario? Il sondaggio della Tecnica della Scuola

CONDIVIDI
  • Credion

Ecco il nuovo sondaggio della Tecnica della Scuola per coinvolgere la classe docente (di tutti i gradi di scuola) nel dibattito sull’obbligatorietà o meno dei vaccini per gli insegnanti.

CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL SONDAGGIO

Icotea

Posizioni diverse sull’obbligatorietà

Mentre l’indice del contagio da Covid-19 rimane alto, rappresentanti del governo e del Comitato Tecnico Scientifico sostengono che il vaccino dovrebbe essere obbligatorio per i docenti. Una posizione che ha tra i più fervidi sostenitori la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa (del Partito Democratico), come raccontiamo in un precedente articolo.

Afferma la sottosegretaria: “Dobbiamo avere la pazienza di spiegare. La campagna di comunicazione è in partenza e sui siti di Iss, Ministero e Aifa si possono trovare fonti corrette per informarsi.”

“Tuttavia,” aggiunge, “se ci rendessimo conto che c’è un rifiuto che non si riesce a superare, credo andrebbe considerato l’obbligo. Non si può stare in una Rsa, dove dovresti lavorare per la salute delle persone ospitate, e mettere la loro salute a rischio”.

Anche Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts), è per l’obbligatorietà dei vaccini. Ha infatti così dichiarato a “Il Messaggero”: “Medici, infermieri, personale sanitario: il vaccino anti Covid deve essere obbligatorio. Lo stesso deve valere per chi lavora nelle Residenze sanitarie, dobbiamo difendere gli anziani”.

E, sulle scuole, in particolare, il numero uno del Cts afferma: “Io andrei anche oltre. Penso a tutte le strutture pubbliche, alle scuole, a chi lavora a contatto con molte persone. La via maestra è quella del convincimento”.

Più cauta la Ministra della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone, che parla di forte raccomandazione ma non di obbligo.

Tempi del vaccino

Quanto ai tempi del vaccino, come abbiamo riferito nei giorni scorsi, agli insegnanti toccherebbe a partire da luglio.

A meno che il docente si trovi nella condizione di lavoratore fragile (con comorbilità), per il quale sin da aprile potrebbe essere possibile ricevere le prime dosi.

Ecco cosa troverai nel sondaggio

Indica il tuo ruolo

  • Insegnante
  • Insegnante e genitore

Qual è il grado di scuola in cui sei coinvolto? 

  • Scuola dell’Infanzia
  • Scuola I Ciclo (Primaria e Medie)
  • Scuola Superiore

In quale parte dell’Italia insegni?

  • Nord
  • Centro
  • Sud
  • Isole

Sei d’accordo sul vaccino anti-Covid obbligatorio per i docenti? 

  • No

CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL SONDAGGIO