Home Attualità Valutazione alunni: la nota di Bruschi è inutile, lo dice un ex...

Valutazione alunni: la nota di Bruschi è inutile, lo dice un ex ispettore [VIDEO]

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Le disposizioni sulla valutazione nella scuola primaria vanno lette tenendo sempre in considerazione le norme di carattere generale contenute nel Regolamento dell’Autonomia, il DPR 275 del 1999.
E’ la tesi del pedagogista Raffaele Iosa, ex dirigente tecnico del Ministero che noi abbiamo intervistato e al quale abbiamo chiesto un parere sulla nota di Max Bruschi che prevede che, per il momento, la valutazione intermedia deve essere effettuata usando il voto numerico.

Il problema è anche dovuto al fatto che, a suo tempo, la norma che ha modificato la legge voluta dalla ministra Gelmini nel 2008, non è stata scritta in modo particolarmente chiaro.

Intanto va anche segnalato che proprio ieri, rispondendo ad una domanda dopo la sua informativa in Senato ha fornito un chiarimento sulla questione affermando che se verrà stabilito dal Parlamento di dare un giudizio descrittivo anche nel corso dell’anno scolastico, il Ministero dell’Istruzione applicherà la decisione parlamentare.
E bisogna aggiungere che Azzolina ha anche detto che un intervento correttivo sarebbe auspicabile.

ICOTEA_19_dentro articolo

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese