Home La Tecnica consiglia Vittoria Laurea e 24 CFU in Corte d’Appello di Ancona: sono titolo...

Vittoria Laurea e 24 CFU in Corte d’Appello di Ancona: sono titolo abilitante

CONDIVIDI

Ribaltata la sentenza di primo grado del tribunale ordinario, il MI deve provvedere all’inserimento in prima fascia GPS del ricorrente di ricorsiscuola.it. Azione impeccabile di ricorsiscuola.it che unitamente alla MSA service tutelano i lavoratori della scuola!

La Corte di Appello di Ancona accoglie il ricorso degli avvocati Paolo Zinzi e Antonio Rosario Bongarzone e decreta il diritto del docente all’inserimento a pieno titolo nella prima fascia delle GPS.

Icotea

A seguito di una sentenza negativa emessa dai giudici della sezione lavoro del tribunale di Ancona, che non avevano riconosciuto i titoli (Laurea + 24 CFU) valevoli per il riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento, gli avvocati di ricoriscuola.it hanno impugnato la sentenza stessa e proposto appello dinanzi alla Corte d’appello del capoluogo marchigiano.

Sulla scorta di numerose sentenze positive, con le quali è stato riconosciuto il diritto all’insegnamento dei laureati in possesso dei crediti formativi , e di ulteriori vittorie dinanzi la stessa Corte d’Appello (dettagli al link https://www.ricorsiscuola.it/24-cfu-laurea-vittoria-storica-in-corte-d-appello-di-ancona/ )  i legali dello studio B&Z hanno così costretto il MI ad adempiere alle disposizione deli Giudici della Corte decretate nella sentenza ed in virtù di una specifica azione tesa al riconoscimento della validità dei titoli ai fini dell’insegnamento.

La giurisprudenza, infatti, consolidata in tal senso, “parifica” il titolo dedotto dalla Laurea + 24 CFU agli ulteriori percorsi formativi ed abilitanti (TFA, PAS SISS). Ed è stata proprio questa l’evidenza posta dai Giudici a margine della pubblicazione della sentenza con la quale è stata annullata la resistenza dell’amministrazione scolastica che continua a non riconoscerne la valenza.

L’accoglimento del ricorso sottoscritto dai legali dello studio B&Z di ricorsiscuola.it (l’attività del pool legale al link https://www.ricorsiscuola.it/chi-siamo/ ) da parte dei giudici della Corte d’Appello di Ancona stabilisce di fatto il diritto ad insegnare a pieno titolo per il docente ricorrente che è abilitato in tutte le classi di concorso cui dà accesso il titolo accademico.

Il pool legale di ricorsiscuola.it ha già ottenuto numerose ed importanti vittorie sia nel primo che nel secondo e definitivo grado di giudizio, così a seguito della pubblicazione della sentenza gli stessi avvocati Bongarzone e Zinzi hanno chiarito <È un diritto del docente in possesso della Laurea oltre i 24 CFU l’inserimento a pieno titolo per le classi di concorso cui dà accesso la Laurea stessa>.

Nel link https://www.ricorsiscuola.it/ricorsi-attivi/ricorso-abilitazione-24-cfu/ alcune informazioni per aderire ai ricorsi proposti e per validare il titolo accademico unitamente ai crediti formativi onde poter accedere all’insegnamento. È possibile trovare i riferimenti delle numerose vittorie ottenute cliccando il link https://www.ricorsiscuola.it/?s=24+cfu+laurea

Il ricorso resta l’unica modalità per un docente di poter vantare il diritto all’abilitazione (essendo in possesso di Laurea e 24 CFU) in quanto, comunque, il MI non riconosce la valenza del titolo stesso.

Per aderire al ricorso o per avere informazioni aggiuntive e specifiche è possibile contattare i recapiti al link https://www.ricorsiscuola.it/contatti/

È POSSIBILE RICORRERE CON IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Scopri come al link https://www.ricorsiscuola.it/il-patrocinio-a-spese-dello-stato/

PUBBLIREDAZIONALE