Home Archivio storico 1998-2013 Generico Youtube colpisce ancora: zucchero sul banco, gara a chi “tira” meglio

Youtube colpisce ancora: zucchero sul banco, gara a chi “tira” meglio

CONDIVIDI
  • Credion

Un ennesimo caso di malascuola che riempirà pagine e servizi giornalistici dei prossimi giorni. Il “teatro” dell’accaduto è una scuola media della provincia di Napoli. Ma lo strumento è, come ormai quasi sempre, un mini-filmato, pubblicato su Youtube ed inserito da un non meglio identificato Manuelcalvizzanese97, dal titolo che è tutto un programma: “ragazzi ke sniffano zucchero a scuola napoli”. Questa la scena: una classe di 12-13enni che si accalca e grida facendo a gara per imitare al meglio le movenze dei cocainomani.
Si aggiustano il cartoncino, si piegano in avanti con la faccia sul banco “apparecchiato”, si tappano una narice e tirano su la polvere bianca, tirata fuori da una bustina di zucchero confezionato. Come al solito c’è il più disinvolto, “o professionista”, ma anche quello che ci prova più volte, c’è chi rimane con il naso incollato al banco e ride, che chi grida arrivano “‘e gguardie, ‘e gguardie”.
Certo, in apparenza al centro delle loro attenzioni c’è solo dello zucchero, ma a preoccupare è che quel gioco che imita “certi grandi” potrebbe aver sostituito ben più innocenti ricreazioni tra i banchi. Preoccupa che la mancanza di valori che mediano certe tendenze, indotte dalle storture della società triturante, abbia fatto prevalere queste ultime. Un’ ipotesi azzardata quanto pessimistica? Magari ora si dirà, fatti gli accertamenti del caso, che era tutto un bluff. Che è un innocente video-montaggio. Che si tratta del solito filmatino goliardico che usano ormai sempre più realizzare i giovani. Giovani poco studiosi ma iperinformati di tutto quello che ha a che fare con internet e con le nuove tecnologie. Quindi si guardi al bicchiere mezzo pieno, piuttosto che lo scandalo. Ma questa lettura dei fatti a noi, forse “bacchettoni”, non piace. A noi ci frulla per la testa soprattutto una domanda: perché filmare una scena di cocainomani? E perché non una sullo sport, sui prof o sulla musica? Invece si sceglie una su come si “tira” la cocaina. Forse l’hanno fatto per puro spirito imitativo, di una scena vista al cinema o chissà dove? O forse, semplicemente, ma anche drammaticamente, solo per sentirsi grandi.