Home Personale Animatori digitali, assegnati 1.000 euro ad ogni scuola per l’a.s. 2021/22

Animatori digitali, assegnati 1.000 euro ad ogni scuola per l’a.s. 2021/22

CONDIVIDI
  • Credion

Il Ministero ha erogato, in favore di ciascuna istituzione scolastica, un contributo, pari euro 1.000, per la realizzazione delle attività previste in uno o più dei seguenti ambiti dell’Azione 28 “Un animatore digitale in ogni scuola”, nell’abito del Piano nazionale per la scuola digitale.

Lo ha fatto sapere il Ministero con la nota 20518 del 21 luglio 2021.

Il contributo potrà essere utilizzato nell’a.s. 2021/22 per realizzare le seguenti attività:

  1. Formazione interna: azioni rivolte ai docenti e al personale scolastico sull’utilizzo delle tecnologie digitali nella didattica e nell’organizzazione scolastica in coerenza con il PNSD, attraverso l’organizzazione diretta di laboratori formativi, anche on line e a distanza, svolti, in particolar modo, secondo la metodologia dello scambio di esperienze e del peer learning;
  2. Coinvolgimento della comunità scolastica: azioni dirette a favorire la partecipazione e il protagonismo delle studentesse e degli studenti, anche attraverso workshop, giornate dedicate, incontri on line, anche aperti alle famiglie e agli altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura dell’educazione digitale condivisa;
  3. Creazioni di soluzioni innovative: individuazione di soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da attuare nelle scuole, attività di assistenza tecnica, progettazioni funzionali al raggiungimento degli obiettivi indicati nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa per l’implementazione delle tecnologie e soluzioni digitali nella didattica in classe e a distanza (a titolo esemplificativo, acquisti di attrezzature per la didattica digitale, software didattico, spese per assistenza tecnica).

Il contributo dovrà essere speso e rendicontato entro il 30 giugno 2022.