Home Personale Brunetta sulla P.A.: Renzi e Madia non sono credibili

Brunetta sulla P.A.: Renzi e Madia non sono credibili

CONDIVIDI

«Renzi e Madia non sono credibili. Perché, mi riferisco soprattutto a Renzi, probabilmente la Madia andava ancora a scuola, quando ho fatto il ministro io, e ho prodotto la riforma contro l’assenteismo, si scagliavano contro di me. Renzi si scagliava contro di me, e da Presidente della Provincia di Firenze e da sindaco di Firenze non ha applicato, vantandosene, la riforma Brunetta».

Il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta, a “L’Intervista” su Sky Tg24, a proposito della riforma della Pubblica Amministrazione e della legge anti-fannulloni, si arrabbia, tanto da litigare con la conduttrice, e sbofonchia: «Adesso stanno annunciando, perché le do una notizia, i testi dei decreti che non ci sono, non esistono».

Icotea

Secondo l’ex ministro della Funzione Pubblica prima Renzi aveva detto: «Gli assenteisti verranno licenziati entro 48 ore, adesso si dice sospesi e adesso si dice allontanati, che non è la stessa cosa, perché, altra notizia, nel pubblico impiego non esiste il licenziamento automatico in ragione della sentenza della Corte Costituzionale».

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

«La dottoressa Madia – ha concluso – dovrebbe studiare un po’ di più perché ha fatto delle grezze spaventose negli ultimi giorni, dicendo e contraddicendo, probabilmente non conosce neanche la sua legge».