Home Concorsi Concorso Dsga Lazio, pubblicato l’elenco degli ammessi: a quando l’orale?

Concorso Dsga Lazio, pubblicato l’elenco degli ammessi: a quando l’orale?

CONDIVIDI
  • Credion

Finalmente anche l’USR Lazio ha pubblicato l’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove orali relativamente al concorso pubblico per esami e titoli a 2.004 posti di Direttore dei servizi generali ed amministrativi.

Con avviso del 20 gennaio l’USR ha informato che la commissione esaminatrice ha completato le operazioni di valutazione delle prove scritte afferenti al Lazio e inviato l’esito. Nell’elenco sono presenti in ordine alfabetico i candidati che avendo superato entrambe le prove sono conseguentemente ammessi agli orali. In totale, gli ammessi sono 189.

Icotea

ELENCO DEGLI AMMESSI

In merito allo svolgimento degli orali, seguiranno successive comunicazioni per la calendarizzazione.

Quindi, al momento non viene data alcuna indicazione in merito. Ricordiamo in proposito che dal 15 febbraio in poi, come da Dpcm 14 gennaio, sarà possibile riprendere lo svolgimento delle prove concorsuali in presenza, attenendosi al numero massimo di 30 candidati per ogni sessione o sede della prova.

In cosa consiste la prova orale

La prova orale è volta ad accertare la preparazione professionale del candidato sulle materie dell’Allegato B del bando (le stesse della prova scritta) e la capacità di risolvere un caso riguardante la funzione di DSGA.

La prova verifica inoltre la conoscenza della lingua inglese attraverso la lettura e traduzione di un testo e la conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione di più comune impiego.

La Commissione o le sottocommissioni esaminatrici, prima dell’inizio della prova orale, determinano i quesiti da porre ai singoli candidati per ciascuna delle materie di esame. Possono essere predisposti anche quesiti unici, atti a una verifica complessiva degli ambiti disciplinari.

La Commissione assegna alla prova orale un punteggio massimo complessivo di 30 punti.

La prova è superata dai candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 21 punti.

Griglia di valutazione rettificata

Dopo una prima pubblicazione, il M.I. ha sostituito la prima griglia di valutazione con un nuovo prospetto rettificato.

In particolare sono stati ridotti da 5 a 4,5 i punteggi attribuiti per la valutazione ottima per “Competenza nell’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione” e da 4 a 3,5 per la valutazione ottima per “Abilità di lettura e traduzione di un testo in lingua inglese”.

Scarica la griglia rettificata