Home Concorsi Concorso infanzia e primaria, sessioni suppletive per chi era in quarantena

Concorso infanzia e primaria, sessioni suppletive per chi era in quarantena

CONDIVIDI

Sul solco di precedenti provvedimenti giurisprudenziali (tra i quali l’ordinanza riguardante il concorso straordinario secondaria), il Tar Lazio torna ad occuparsi di aspiranti docenti assenti alle prove concorsuali a causa del Covid.

Con ordinanza n. 1590 dell’11 marzo, il Tribunale Amministrativo di Roma ha infatti accolto l’istanza cautelare avanzata da alcuni candidati che, posti in isolamento fiduciario in seguito all’esito positivo del tampone rapido, non hanno potuto partecipare alla prova concorsuale scritta del concorso docenti infanzia e primaria, “perché oggettivamente impossibilitati in quanto sottoposti a misure sanitarie di prevenzione, la cui violazione configura una ipotesi di responsabilità penale“.

Icotea

Per tale ragione, come già disposto in casi analoghi, il Tribunale ha disposto l’effettuazione di prove suppletive nei termini che l’Amministrazione indicherà ai ricorrenti.