Home Concorsi Concorso straordinario secondaria, una sola istanza per partecipare a più procedure

Concorso straordinario secondaria, una sola istanza per partecipare a più procedure

CONDIVIDI

Il bando del concorso scuola straordinario arriverà a breve. Lo ha confermato il Ministro dell’istruzione Azzolina. Nel frattempo, in base all’ultima bozza di bando, cerchiamo di capire come dovrà essere presentata la domanda di partecipazione.

Concorso scuola 2020: come partecipare alla procedura straordinaria

In base alla bozza, per il concorso scuola straordinario, i candidati potranno presentare istanza di partecipazione, in un‘unica regione sia per il sostegno del primo e del secondo grado sia per una classe di concorso.

Il candidato può concorrere per più procedure mediante la presentazione di un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali cui intende partecipare.

ICOTEA_19_dentro articolo

La domanda di partecipazione al concorso scuola 2020 riservato si potrà inoltrare unicamente in modalità telematica, attraverso l’applicazione “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive” previo possesso delle credenziali SPID, o in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.

Le domande presentate con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

Per accedere il percorso per i candidati è attraverso l’area “Ministero”, sezione “Concorsi” (Ministero > Concorsi > Concorso straordinario scuola secondaria) alla pagina dedicata al concorso o, in alternativa, attraverso “vai al servizio” presente nella scheda relativa alla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”, raggiungibile nell’area “ARGOMENTI E SERVIZI” > “SERVIZI ONLINE“.”

Per l’accesso, previa registrazione, alla procedura informatizzata di acquisizione delle
domande e per l’utilizzo del servizio, è previsto un termine di trenta giorni.

I candidati residenti all’estero o stabilmente domiciliati, qualora non siano in possesso
delle credenziali SPID o di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata MIUR con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”,
acquisiscono dette credenziali:
– seguendo le istruzioni presenti sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale https://www.spid.gov.it/richiedi-spid per la registrazione a SPID
oppure
– seguendo le istruzioni descritte nella sezione “Istruzioni per l’accesso al servizio”
presente al link https://www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm. Per il riconoscimento
il candidato potrà rivolgersi alla sede dell’Autorità Consolare Italiana; quest’ultima
verifica l’identità del candidato e comunica le risultanze all’USR competente a gestire la
relativa procedura concorsuale, che provvederà all’abilitazione del candidato al servizio
Istanze OnLine nel sistema informativo.

PREPARATI AL CONCORSO STRAORDINARIO CON TECNICA DELLA SCUOLA FORMAZIONE
(CLICCA QUI)

 

Concorso scuola straordinario: i requisiti di partecipazione

Come stabilito dal DL 126/2019 potranno partecipare, al concorso scuola straordinarioi docenti in possesso dei seguenti requisiti:

  • almeno tre anni di servizio nella scuola secondaria statale (anche su sostegno) dal 2008/2009 al 2018/2019. Chi conclude la terza annualità nel 2019/2020 partecipa con riserva
  • uno dei predetti tre anni deve essere specifico, ossia svolto nella classe di concorso per cui si partecipa.
  • Potranno partecipare, anche se solo ai fini dell’abilitazione, i docenti che hanno maturato il servizio di tre anni nella scuola paritaria. Anche i docenti di ruolo che hanno tre anni comunque prestati, senza un anno specifico sulla classe di concorso, può partecipare ai soli fini abilitativi.

Per i posti di sostegno è necessario avere, oltre ai seguenti requisiti di servizio, la specializzazione sul sostegno.

 

CLICCA QUI per la bozza del bando

TUTTO SUL CONCORSO STRAORDINARIO