Contratto scuola: secondo Di Meglio (Gilda) non sarà facile trovare una soluzione, mobilitazione possibile

CONDIVIDI

Sui problemi del contratto scuola, della legge di bilancio e delle risorse del PNRR abbiamo intervistato il coordinatore nazionale della Gilda, Rino Di Meglio che ci ha confermato le ipotesi che già abbiamo avanzato da tempo.

Intanto è ormai quasi scontato che il contratto si dovrà chiudere con le risorse disponibili in questo momento che consentiranno un aumento medio non superiore agli 85 euro lordi.
Le risorse eventualmente inserite nella legge di bilancio del 2022 dovranno infatti servire per il contratto del prossimo triennio 2022/24.
Anche Di Meglio conferma che i soldi del PNRR sono destinati a riforme e investimenti e non possono essere utilizzati per gli stipendi.

Nel VIDEO le argomentazioni e le conclusioni del coordinatore nazionale della Gilda che non esclude azioni di protesta.

Icotea