Decreto su reclutamento e formazione, sarà legge fra pochi giorni. Partiti soddisfatti, i sindacati protestano

CONDIVIDI

Dopo il voto favorevole del Senato il decreto legge 36 che contiene 4 articoli dedicati alla scuola e in particolare ai temi del reclutamento e della formazione continua dei docenti passa all’esame della Camera che dovrà chiudere i lavori entro il 29 giugno.

Una sintesi del testo approvato al Senato la troviamo nella intervista all’onorevole Valentina Aprea, capogruppo di Forza Italia nella Commissione Cultura della Camera.
Intanto nel pomeriggio di giovedì 23 il decreto ha iniziato il suo percorso alla Camera dove è già stato fissato un intenso calendario di riunioni delle Commissioni.
Poi lunedì inizierà l’esame in aula e per il pomeriggio sono già previste le prime votazioni.
Teniamo conto che, in realtà, questo passaggio alla Camera è puramente formale in quanto non ci sarà assolutamente il tempo di apportare eventuali modifiche.
Intanto i sindacati continuano a protestare: dopo lo sciopero del 30 maggio, nelle ultime ore i 5 sindacati principali hanno promosso una manifestazione a Roma, in Piazza Vidoni, con attacchi durissimi nei confronti del Governo a cui viene addebitata soprattutto la responsabilità di aver varato un decreto senza il minimo confronto con le parti sociali.
Grazie al fatto il decreto ha iniziato il suo percorso alla Camera abbiamo adesso a disposizione non solo il nuovo testo così come approvato dal Senato ma anche un ampio dossier di documentazione che fornisce molto materiale per approfondire in diverse aspetti del provvedimento.

Icotea