Home La Tecnica consiglia Didattica capovolta, il futuro dell’educazione scolastica

Didattica capovolta, il futuro dell’educazione scolastica

CONDIVIDI

“Presente imperfetto, futuro capovolto” è il grande evento nazionale che svelerà una scuola inaspettata fatta di nuovi scenari educativi, mediati dal digitale, vicini al flipped & cooperative learning, inclusivi e creativi. Si terrà a Roma il 7 ottobre 2016 alla presenza di quasi mille insegnanti provenienti da tutte le scuole d’Italia.

 

Vi presentiamo oggi due dei 12 relatori che hanno scritto dei testi sulla didattica capovolta!

ICOTEA_19_dentro articolo

 

trailer1Maurizio Maglioni è insegnante di Chimica e crede così tanto nella didattica capovolta che nel 2014 ha fondato insieme ad un gruppo di docenti e comunicatori, l’Associazione per la promozione della didattica capovolta, Flipnet, che oggi organizza questo convegno. E’ coautore del libro “La didattica capovolta”, Edizioni Erikson con la prefazione di Tullio De Mauro.
Da tre anni tiene conferenze nelle scuole di tutta Italia per diffondere un modo diverso di fare scuola dove i docenti si mettano in gioco e passino più tempo tra i loro studenti invece che sulla cattedra.

 

trailer5Sergio Vastarella è ricercatore esperto di nuove tecnologie didattiche, curatore e traduttore del saggio di Bergman e Sams: “Flip your classroom – La didattica capovolta” Ed Giunti.
Ci racconterà le sue esperienze di didattica capovolta nella scuola primaria e secondaria di primo grado.

Il Convegno, organizzato dall’Associazione Flipnet e dalla Fondazione Mondo Digitale, sarà strutturato in:

  • 12 interventi di plenaria di 25 minuti ciascuno, dalle ore 9:30 alle ore 17:00
  • 12 workshop di question time e approfondimento, anch’essi di 25 minuti.

 

Gli interventi avranno tutti un taglio spiccatamente operativo.

 

I relatori racconteranno:

 

  • come hanno reso più interessante il tempo in classe
  • come hanno reso pieno di senso e di motivazione il rapporto con gli alunni
  • come hanno risolto i problemi degli studenti in difficoltà
  • come hanno stimolato la creatività e la voglia di protagonismo dei bambini e dei ragazzi.

Nei workshop si potrà sperimentare immediatamente, su se stessi, la validità delle proposte didattiche.

Il convegno si terrà nel Centro Congressi Auditorium del Massimo, una sede polifunzionale hi-tech, spaziosa e elegante.

L’evento sarà patrocinato dal Miur e la quota di iscrizione è rendicontabile per il bonus formazione 2016-2017.

 

Informazioni sul Convegno
Iscrizioni