Home Attualità Didattica digitale integrata, dal decreto ristori oltre 88 milioni per dispositivi e...

Didattica digitale integrata, dal decreto ristori oltre 88 milioni per dispositivi e connessioni

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il Decreto ristori approvato in Consiglio dei Ministri pensa anche alla didattica digitale integrata, che con l’ultimo Dpcm ha preso il sopravvento nelle scuole secondarie di secondo grado.

In arrivo oltre 88 milioni

A evidenziare che nel nuovo decreto ci saranno fondi anche per la scuola è la stessa Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, che tramite un post sulla propria pagina Facebook spiega: “Sono stati stanziati ulteriori 85 milioni di euro per la didattica digitale integrata, che permetteranno a stretto giro l’acquisto di oltre 200mila nuovi dispositivi e oltre 100mila strumenti per le connessioni“, dice Azzolina che prosegue: “Inoltre, grazie ad un decreto che ho firmato sempre oggi, sarà possibile concedere alle scuole secondarie di secondo grado ulteriori 3,6 milioni di euro, per garantire la connessione e, quindi, la didattica digitale integrata a studentesse e studenti che ne fossero ancora privi.”

Azzolina, nei giorni scorsi, ha ricordato i progetti PON con i quali sono stati stanziati fondi in favore delle famiglie meno abbienti. In particolare, il riferimento è il PON Supporti didattici, con il quale le istituzioni scolastiche possono individuare studentesse e studenti in difficoltà cui assegnare libri di testo e altri sussidi didattici, fra quelli che non godono di analoghe forme di sostegno e le cui famiglie possano documentare situazioni di disagio economico anche a causa degli effetti connessi alla diffusione del COVID-19.

ICOTEA_19_dentro articolo

Se la classe è a casa il docente deve fare lezione da scuola? Lo SPECIALE in DIRETTA

Contestualmente la Ministra aveva anticipato che è in arrivo un altro avviso PON con il quale le scuole potranno acquistare ulteriori devices (pc, tablet, notebook…) da assegnare a studenti in difficoltà economica.

DDI: LA NOTA DEL MINISTERO

Preparazione concorso ordinario inglese