Home Personale Dirigenti scolastici, l’accoglienza degli alunni prima delle attività didattiche

Dirigenti scolastici, l’accoglienza degli alunni prima delle attività didattiche

CONDIVIDI

I nuovi dirigenti scolastici che prenderanno servizio dal giorno 1° Settembre 2019, si troveranno ad affrontare un mondo tutto nuovo. Le responsabilità del dirigente scolastico sono infatti davvero tante ed è bene avere una panoramica generale dell’attività che si andrà ad effettuare.

Fra le varie attività che competono al dirigente scolastico, c’è quella dell’accoglienza degli alunni in vista dell’avvio dell’attività didattica.

Dirigenti scolastici: accoglienza degli studenti prima delle attività didattiche

Infatti, arrivando in una scuola che non si conosce o che si conosce poco può essere importante, per il neodirigente scolastico, occuparsi anche del rapporto con gli studenti.

ICOTEA_19_dentro articolo

Fin dai primi giorni di presenza nella nuova istituzione scolastica è opportuno che gli studenti abbiano una percezione corretta della persona del dirigente scolastico e del suo ruolo.

Il dirigente dovrebbe essere vissuto dagli studenti non come uno strano personaggio che, nel chiuso del suo ufficio, si occupa di carte e circolari ma come un educatore che ha il compito di garantire il buon funzionamento della scuola in tutti i suoi aspetti.

Sono diverse le iniziative che il dirigente scolastico può assumere, a partire da incontri con gli studenti rappresentanti di classe per ricordare loro i punti principali del regolamento della scuola.

Nelle classi del primo ciclo e dell’infanzia, è bene che il dirigente aiuti e sostenga i docenti nelle attività finalizzate ad accogliere gli alunni nei singoli plessi.

Nella scuola primaria e nella secondaria di primo grado il dirigente potrebbe per esempio far realizzare piantine degli edifici da consegnare a tutti gli alunni: può essere uno strumento per aiutare tutti a riconoscersi nella comunità scolastica.

Nei limiti del possibile (quello del dirigente è un mestiere in cui, rispetto alle molteplici incombenze, il tempo a disposizione è sempre troppo poco) non sarebbe male se il dirigente trovasse il tempo, soprattutto in alcuni momenti dell’anno per incontrare gli studenti anche se solo per pochi minuti.

Dirigenti scolatici, supporto e consulenza per i neoassunti

Niente paura però: La Tecnica della Scuola è vicina ai nuovi dirigenti scolastici. E come? Grazie ad un piano di accompagnamento per i nuovi dirigenti scolastici che prenderanno servizio dal giorno 1° Settembre 2019, allo scopo di fornire durante tutto il loro primo anno di dirigenza gli strumenti, i suggerimenti e la consulenza utili per affrontare al meglio la nuova sfida.

Si tratta di un ciclo di webinar, in totale dieci, di 2 ore e 30 minuti ciascuno, che accompagneranno passo dopo passo i nuovi dirigenti a partire dal 2 Settembre 2019, per illustrare le priorità e gli adempimenti legati al ruolo dirigenziale, per sostenerli nel passaggio delicato e complesso dal ruolo di docente a quello di dirigente, per dare suggerimenti utili a individuare le priorità da focalizzare entrando nella scuola che sarà loro assegnata e “partire con il piede giusto”.

Si parte a Settembre, tre webinar, precisamente nei giorni 2, 6 e 16, forniranno ai neodirigenti gli strumenti necessari per affrontare le priorità subito dopo il loro insediamento nelle nuove sedi.

 

CLICCA QUI per la scheda del corso “Piano di accompagnamento per i nuovi dirigenti scolastici”