Home Attualità Dislessia, un progetto digitale per aiutare studenti, scuole e famiglie

Dislessia, un progetto digitale per aiutare studenti, scuole e famiglie

CONDIVIDI

Fondazione Telecom Italia, ministero della Salute e ministero dell’Istruzione, università e ricerca, hanno presentato a Roma un innovativo progetto digitale integrato per la realizzazione di strumenti tecnologici in risposta a specifiche esigenze per la dislessia, accessibili a famiglie, docenti, studenti e pediatri attraverso un portale unico.

In continuità con gli interventi già effettuati in collaborazione con AID, saranno realizzate apposite sessioni di e-learning per i docenti e il personale scolastico, basate su un protocollo “standard” elaborato con il Miur, che vedrà coinvolti il 30% circa degli Istituti scolastici.

Icotea

L’obiettivo è un cambiamento culturale sul tema della dislessia attraverso l’introduzione di innovativi strumenti digitali a sostegno dei bambini, dei ragazzi e degli adulti per orientarli nelle scelte in modo consapevole. 
A tal riguardo si ricorda che la Fondazione Telecom Italia è in prima linea sul tema della dislessia fin dal 2009 con un programma pluriennale, che ha permesso la realizzazione di protocolli di screening, campus informatici, libri digitali e la diffusione di un approccio più inclusivo nelle scuole.