Home I lettori ci scrivono Dissenso e sdegno sul decreto sicurezza

Dissenso e sdegno sul decreto sicurezza

CONDIVIDI
  • Credion
I Partigiani della Scuola Pubblica esprimono netto dissenso e sdegno rispetto all’approvazione del decreto sicurezza bis.
Ieri infatti il Senato ha votato la fiducia posta dal governo sul dl sicurezza bis con 160 voti favorevoli, 57 voti contrari e 21 astenuti.
Il provvedimento ha incassato l’ultimo via libera del Parlamento e con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale purtroppo sarà legge. Una legge incostituzionale e spietata pari solo alle leggi barbare del regime fascista. Prendiamo la Costituzione Italiana in mano e recitiamo l’articolo 10: “L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l’estradizione dello straniero per reati politici.”
di Partigiani della Scuola Pubblica