Home Ordinamento scolastico Ecco a voi la “geografia artistica”

Ecco a voi la “geografia artistica”

CONDIVIDI
  • Credion

Prende il via a Roma il progetto “A scuola con l’Orchestra di piazza Vittorio”, che fino al 13 novembre toccherà quattro scuole in cui è particolarmente significativo il rapporto, non solo numerico, tra studenti italiani e stranieri.

“Un’iniziativa che abbraccia musica, cultura, diversità e guarda soprattutto alla periferia della città, ai quartieri dove è più alto il numero di studenti stranieri per classi e la conoscenza dell’altro diventa un importante strumento di dialogo e integrazione, a partire dalle scuole”, spiegano i promotori dell’iniziativa.

Icotea

I musicisti “in cattedra” porteranno in classe la “geografia artistica”: un vero e proprio viaggio, con studenti e professori, alla scoperta di luoghi, storie e musica, in cui la esperienza artistica sarà testimonianza di come l’incontro di culture e generi diversi possa dare vita a inedita bellezza. 

“Dal rock al pop, passando per il reggae e la classica – spiegano i promotori – Generi diversi, un’unica sonorità. L’unione di dieci paesi e nove lingue che, insieme, danno vita alla più grande orchestra multietnica d’Europa”.

Obiettivo del progetto è quindi aprire una finestra di dialogo e conoscenza tra ragazzi italiani e stranieri, attraverso un percorso divertente e allo stesso tempo educativo, in cui i musicisti racconteranno la loro storia e quella dell’orchestra. Una vivace lezione-concerto in cui si alterneranno momenti di dialogo e racconto a intervalli musicali.