Home Estero Estero, bandi per docenti e ATA entro aprile: requisiti e classi di...

Estero, bandi per docenti e ATA entro aprile: requisiti e classi di concorso interessate

CONDIVIDI

Abbiamo già dato notizia dell’imminente pubblicazione dei bandi di concorso per la destinazione all’estero di docenti e ATA. Il Ministero dell’Istruzione e il Ministero degli Affari esteri, nel corso della riunione dello scorso 11 marzo, hanno anche annunciato che nella G.U. del 25 marzo sarà anche pubblicato il bando per Dirigenti scolastici, sempre per l’estero.

Secondo le anticipazioni del sindacato Uil Scuola, per quanto riguarda gli insegnanti, sarà consentito partecipare alle prove per una o più delle seguenti lingue straniere: francese, inglese, spagnolo e tedesco.

Icotea

Requisiti per i docenti

  • servizio effettivamente prestato di ruolo effettivo, dopo il periodo di prova, di almeno tre anni in territorio metropolitano nel ruolo di appartenenza/ classe di concorso/posto (infanzia-primaria) per i docenti e profilo per il personale ATA
  • certificazione della conoscenza di almeno una lingua straniera per cui si partecipa non inferiore al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER), in alternativa  il possesso di laurea magistrale nella relativa lingua straniera
  • partecipazione ad almeno un’attività formativa della durata non inferiore a 25 ore, organizzata da soggetti accreditati dal MI, su tematiche afferenti all’intercultura o all’internazionalizzazione.

Requisiti per il personale ATA

  • conoscenza di almeno una lingua straniera di livello non inferiore a B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER), oppure in alternativa il possesso di laurea magistrale nella relativa lingua straniera
  • aver prestato, dopo il periodo di prova, almeno 3 anni di effettivo servizio in Italia nel ruolo di appartenenza.

La procedura selettiva

La procedura si articolerà in una selezione per titoli che darà luogo ad una graduatoria e in un colloquio di idoneità comprensivo dell’accertamento linguistico.  

All’esito della valutazione dei titoli, per il personale docente la Commissione comunica la non ammissione ai candidati in difetto dei requisiti o che non abbiano raggiunto almeno 15 punti nella valutazione di titoli.

Per il personale ATA la Commissione comunica la non ammissione ai candidati in difetto dei requisiti o che non abbiano raggiunto almeno 10 punti nella valutazione di titoli.

Il colloquio

Attraverso il colloquio si accerterà l’idoneità relazionale richiesta per il servizio all’estero, con particolare riferimento alle competenze linguistico-comunicative nella lingua/e indicata/e nella domanda, alla conoscenza del funzionamento del sistema scolastico italiano all’estero, degli strumenti di promozione culturale, della normativa sul servizio all’estero del personale della scuola e delle caratteristiche generali delle realtà educative e dei sistemi scolastici dei principali Paesi delle aree linguistiche di destinazione.

Si supera la prova oorale con un punteggio minimo di 24/40.

Classi di concorso

Sempre la Uil Scuola – Ufficio studi dipartimento estero ha elaborato una tabella in cui indica le classi di concorso che saranno interessate dalla selezione.

SCARICA IL DOCUMENTO