Home Aggiornamento docenti Eventi digitali a supporto dell’eLearning: dal patrimonio storico-fotografico dell’Indire al progetto Risorgimento...

Eventi digitali a supporto dell’eLearning: dal patrimonio storico-fotografico dell’Indire al progetto Risorgimento Digitale

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Nell’ambito della didattica a distanza e delle tante iniziative che in queste settimane si vanno proponendo, per arricchire le risorse di docenti e apprendenti, due tra queste meritano attenzione particolare, in quanto offrono entrambe materiali accessibili on line gratuiti e altamente utilizzabili anche in vista della preparazione dei prossimi esami finali.

Gli eventi

Si tratta di eventi basati sull’uso di risorse digitali, frutto di impegno notevole da parte di numerosi esperti, che sostenuti da enti e gruppi importanti, hanno voluto dare un contributo di valore alla didattica online, alla consultazione online, con prodotti accessibili a tutti.

Attraverso i percorsi interattivi proposti, inoltre docenti e studenti potranno anche migliorare e arricchire il proprio pensiero critico e le proprie competenze digitali, confrontandosi con materiali di qualità.

ICOTEA_19_dentro articolo

Indire

a) Archivi digitali Indire, apre la sua Digital Collection, per incentivare l’uso delle fonti storiche della didattica, proponendo materiali digitalizzati di tipo pedagogico. Sull’homepage http://www.indire.it/patrimoniostorico/ si trovano i link che rimandano alla visita di due mostre virtuali interattive: “a 80 anni dalle Leggi Razziali del fascismo (1938 – 2018)”, divisa in sei sezioni, con materiali che fanno riferimento alla scuola, documenti cartacei e visivi; “Prima e dopo il ‘68”: le fotografie e i commenti narrano la storia della scuola, offrendo ben più che uno spaccato didattico, andando ad esplorare la storia della società italiana in anni cruciali di cambiamento.

b) Il patrimonio storico dell’Indire ha un archivio costituito da circa 95mila documenti (libri e materiali didattici)e 14mila fotografie. Le immagini costituiscono una risorsa di grande valore non solo dal punto di vista storico, ma anche didattico, poiché possono diventare risorse per lo studio e l’apprendimento.

Oltre alle mostre Indire pertanto propone anche “Cartoline dall’archivio”, una rubrica online che ogni settimana metterà a disposizione dei docenti due immagini corredate da spunti di riflessione e suggerimenti per progettare attività didattiche a distanza con i propri alunni. 

Attraverso il digitale si è voluto creare un filo che unisce la scuola di ieri con quella di oggi, creando le condizioni che possono far scaturire riflessioni e idee in grado di arricchire il percorso formativo dei discenti. Si può accedere gratuitamente e facilmente alle cartoline aprendo il link http://www.indire.it/patrimoniostorico/cartoline-dallarchivio/

Operazione Risorgimento Digitale

https://www.operazionerisorgimentodigitale.it/, https://www.operazionerisorgimentodigitale.it/maestri-d-italia/lezioni-maestri: da qualche settimana è in corso l’Operazione Risorgimento Digitale, che offre a giovani e giovanissimi, una serie di incontri quotidiani registrati e in diretta gratuiti, nell’ambito del progetto “Maestri d’Italia” per contribuire attivamente alla digitalizzazione del Paese anche mettendo le persone nelle condizioni di usufruire dei vantaggi di questo processo.

L’Italia è tra i paesi in Europa con il più alto numero di persone che non hanno mai usato internet: circa 18 milioni, il 30 per cento di quelli con più di 6 anni, con un profilo molto preciso: ha più di 50 anni e vive in città più piccole di 60 mila abitanti. Il progetto propone 20.000 ore di lezione, si avvale di 400 formatori, coinvolge 107 province. Si va dalle Master Class, con cinque corsi accelerati per acquisire maggiori competenze digitali, verso un uso sempre più appropriato di Internet, per bambini dai 6 anni in su e per adulti, da “Aiuto nonno a tenersi informato” a “Servizi online come cambia il rapporto con gli utenti”.

Vi è poi la sezione dell’Edutainment, rivolta ai bambini, con un breve appuntamento quotidiano, con l’obiettivo di farli giocare online apprendendo competenze di coding, robotica, videogame, esperimenti scientifici e in cucina. E infine le lezioni dei Maestri d’Italia, durante le quali, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 17,40 illustri italiani commentano da molteplici punti di vista la pandemia, i cambiamenti economici e sociali, attraverso video lezioni, fruibili in diretta e registrate sul sito.

Preparazione concorso ordinario inglese