Home Attualità Giannini a Roma per la giornata della memoria e Faraone a Pescara...

Giannini a Roma per la giornata della memoria e Faraone a Pescara a convegno

CONDIVIDI

Domani, mercoledì 20 gennaio, a partire dalle 12.30, la ministra dell’Istruzione, Stefania Giannini, parteciperà alla Giornata della Memoria che si terrà presso il Liceo classico statale Giulio Cesare, a Roma, durante la quale sarà piantumato un ulivo in memoria delle vittime delle persecuzioni razziali.

L’albero, proveniente da Gerusalemme, sarà donato dal Keren Kayemeth LeIsrael Onlus, la più antica organizzazione ecologica al mondo che da oltre un secolo opera per lo sviluppo, la bonifica e il rimboschimento della Terra di Israele.

Icotea

Nel corso della cerimonia sarà anche scoperta una targa commemorativa. Un ricordo particolare sarà riservato ai fratelli Finzi, ex alunni dell’Istituto, deportati ad Auschwitz il 16 ottobre 1943 e non più tornati.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Sono previste testimonianze di Mario Finzi, familiare dei due ex alunni del Liceo, e di Emma Marino, studentessa espulsa dalla scuola per le leggi razziali. In programma, l’intervento di Federica Fontana, studentessa del Giulio Cesare, in rappresentanza di tutti gli alunni dell’Istituto.

A Pescara invece il sottosegretario al Miur, Davide Faraone per il convegno “Scuole Innovative: Abruzzo 3.0” di cui il Faraone trarrà le conclusioni, facendo anche il punto sulle iniziative del governo in tema di ammodernamento delle strutture scolastiche.

L’iniziativa è promossa dal presidente della Giunta regionale abruzzese, Luciano D’Alfonso, nell’ambito della programmazione regionale dedicata al progetto “La Buona Scuola” che ha previsto risorse a favore della costruzione di strutture scolastiche innovative.