Home Attualità Gps, l’ex Ministro Bussetti indietro con le supplenze: commissariato l’Usp di Milano

Gps, l’ex Ministro Bussetti indietro con le supplenze: commissariato l’Usp di Milano

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Commissariamento per l’Usp di Milano: i problemi legati al conferimento delle supplenze da Gps ha portato il Ministero dell’Istruzione ad inviare un task force che avrà il compito di velocizzare le operazioni delle supplenze.

Ancora supplenze in ritardo

Task force composta da tre commissari, fra cui la preside Amanda Ferrario, che già da venerdì scorso hanno inviato oltre 600 nomine ad altrettanti supplenti che questa mattina (lunedì 12 ottobre) dovranno presentarsi ai presidi e poi, se tutte le carte sono in regola, in classe, riporta Il Corriere della Sera.

Abbiamo già riportato la posizione critica dello stesso Marco Bussetti: “In soli 15 giorni – scrive Bussetti – gli uffici hanno vagliato 112.750 domande di inserimento” della Lombardia, “lavorando instancabilmente a fronte della cronica carenza di personale e della inefficienza del software che ha elaborato le GPS, responsabile di gravi disagi in tutto il Paese”.

ICOTEA_19_dentro articolo

In realtà, dicono dall’Ufficio Scolastico milanese, le operazioni si sarebbero concluse entro pochi giorni ma, come accaduto in altre province in Italia, uno dei problemi riguarda le rinunce all’incarico di supplenza.

“La colpa è del Ministero”

I sindacati locali protestano e si schierano dalla parte dell’ex Ministro Bussetti, e di fatto contestano a Viale Trastevere la scelta di pubblicare un’ordinanza a fine luglio sull’aggiornamento delle graduatorie, con un nuovo sistema che ha portato in molti casi a gradi ritardi.

Preparazione concorso ordinario inglese