Home Generale Il liceo artistico “Emilio Greco” raddoppia, anzi… triplica

Il liceo artistico “Emilio Greco” raddoppia, anzi… triplica

CONDIVIDI

Il liceo catanese si apre ancor più al territorio, proponendo per il biennio iniziale una nuova sede a Biancavilla.

 

Oltre alla sede centrale di Catania (ristrutturata nel “centro storico” del capoluogo etneo, in Via Mavilla-Vico Bonafè), il liceo artistico “Emilio Greco” dispone già di una sede staccata a Sant’Agata li Battiati (che accoglie molti ragazzi dell’hinterland catanese e dove si tengono i corsi del primo biennio, mentre per ragioni logistiche le classi del secondo biennio e del quinto anno sono ospitate presso il Polivalente di San Giovanni la Punta).

ICOTEA_19_dentro articolo

Le sezioni di indirizzo, dopo il biennio di base (in cui peraltro è anche previsto un “laboratorio artistico” con funzione prevalentemente orientativa verso gli indirizzi attivi dal terzo anno del percorso di studio), riguardano “Arti figurative”, “Architettura e ambiente”, “Grafica”, “Design”, “Audiovisivo e multimediale”, “Scenografia” (con le rispettive discipline progettuali e i relativi laboratori d’indirizzo, accanto ovviamente alle materie comuni a tutte le sezioni).

Ora quindi, con l’apertura della sede staccata ospitata presso l’I.C. “A. Bruno” di Biancavilla, il liceo artistico “Emilio Greco”, il cui dirigente scolastico è il prof. Antonio Alessandro Massimino, si propone anche in una ulteriore fascia di territorio della provincia etnea, anche se per la sede di Biancavilla la prospettiva è di attivare soltanto le classi del primo biennio.  

La scelta va nella direzione del crescente interesse verso i licei artistici a livello nazionale. Infatti, lo scorso anno (in riferimento alle iscrizioni per l’a.s. 2016/2017), tra i licei, in particolare quello artistico fece registrare un aumento dello 0,2% (dal 4% dell’anno precedente al 4,2% dell’anno scolastico in corso): tra i vari licei, subito dopo l’incremento dell’opzione di Scienze applicate del liceo scientifico, proprio nei licei artistici si è registrata, al pari del liceo classico che però partiva già da un dato del 5,8%, la maggiore crescita percentuale rispetto agli iscritti dell’anno precedente.

Peraltro, lo scorso anno i licei in generale si erano confermati come la tipologia di scuola superiore più gettonata (52%), in particolare dalle ragazze (60,7%). Gli istituti tecnici hanno accolto il 30,5% degli studenti, in pratica lo stesso dato del precedente anno scolastico, mentre si era registrata una lieve diminuzione (1,1%) nelle preferenze per gli istituti professionali (17,5% complessivamente).

Ricordiamo che le iscrizioni per l’a.s. 2017/2018, da effettuare on line, per la prima classe delle scuole di istruzione secondaria di II grado si chiuderanno alle ore 20.00 del 6 febbraio prossimo (così come peraltro per le classi iniziali della scuola primaria e della secondaria di I grado). Naturalmente, chi non lo avesse già fatto può accedere alla fase di registrazione sul portale www.iscrizioni.istruzione.it.

CONDIVIDI