Home Attualità Inclusione via web: strumenti per la didattica a distanza per i disabili...

Inclusione via web: strumenti per la didattica a distanza per i disabili [VIDEO]

CONDIVIDI

E’ attiva da diverse settimane, per supportare dirigenti scolastici e insegnanti alle prese con la didattica a distanza, con particolare riferimento agli alunni con disabilità, un canale tematico per L’inclusione via web istituito dal Miur.

Si tratta di una sezione della pagina dedicata alla Didattica a distanza realizzata dal Miur per affrontare il periodo di emergenza COVID-19.

Icotea

A cosa serve “L’inclusione via web”

L’inclusione via web”  è divisa in aree ed è completamente fruibile da chiunque si interessi d’inclusione e nello specifico da chiunque operi come insegnante o dirigente scolastico. Nello specifico:
Sulla sezione Atti e norme, vi saranno le comunicazioni ufficiali del Ministero, norme sull’accessibilità o le ultime disposizioni.
La sezione formazione: dove vengono pubblicate tutte le iniziative formative sulla didattica inclusiva e l’uso delle nuove tecnologie, a partire da una serie di webinar trasmessi dall’Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Genova.

Gli strumenti hanno a disposizione una ricca sezione, al cui interno ci sono indicazioni operative per la didattica a distanza e interventi di esperti, ma anche con piattaforme dedicate e applicativi. All’interno dell’area si possono trovare i materiali delle Scuole Europee sulla didattica delle lingue straniere per alunni con special needs, con riferimenti didattici e metodologici, organizzati per materie e cicli scolastici in Francese, Inglese, Portoghese, Spagnolo e Tedesco.

Inoltre, sono pubblicati i materiali dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, dedicati alla didattica inclusiva della geografia, con materiali per gli insegnati, buone pratiche, contribuiti scientifici, riferimenti teorico-normativi, compresa una sezione di approfondimento su “Geografia in LIS”.

E’ stato anche inserito un box su Didattica a distanza e accessibilità (il logo è quello dell’ONU sull’accessibilità), con indicazioni utili e regole per la miglior fruibilità dei siti internet e degli strumenti di DaD.

Vi è poi un box su Attività per Bambini in età prescolare, dove sono state selezionate tutta una serie di APP dal sito ESSEDIQUADRO, il sito curato da ITD-CNR, con oltre 2000 software didattici e altre risorse digitali per l’apprendimento, censite e commentate.

Inoltre è stato pubblicato il box della Scuola in Ospedale, con il link al portale SiO e ID (Scuola in Ospedale e Istruzione Domiciliare:  https://scuolainospedale.miur.gov.it/).

Sono infine presenti indicazioni operative per la didattica a distanza per alunni con disabilità, come l’uso del programma Teamviewer, che consente la condivisione dello schermo tra docente e discente.

La pagina prevede anche una sezione Community, gestita dai CTS-Centri Territoriali di Supporto, che forniscono un servizio di consulenza alle scuole sulle nuove tecnologie per l’inclusione e sul sostegno didattico.

Dal 2 di aprile, in coincidenza con il  World Autism Awareness Day, è attiva la  pagina degli Sportelli Autismo, un servizio di consulenza e supporto alle scuole e alle famiglie per alunni con disturbi dello spettro autistico, con l’intervento di oltre 450 operatori specializzati. CTS e sportelli Autismo offrono anche un servizio di Chat/Rooms per ascolto attivo, di solidarietà e confronto per indirizzare le richieste di supporto tecnologico e consigliare eventuali buone pratiche  metodologico-didattiche riferite alla didattica inclusiva.

Chiude la sezione il box NEWS, dove i CTS di Roma hanno creato una serie di strumenti di comunicazione via web, con spazi digitali dedicati alle notizie dal mondo dell’inclusioneccostantemente aggiornati (Facebook e Telegram).

Infine è stato organizzato un team di esperti della rete GLIC (le ausilioteche regionali), disponibile acricevere eventuali richieste rispetto ad ausili e sussidi didattici per alunni e studenti con disabilità. Il gruppo è costituito al momento da 12 professionisti di varie Regioni d’Italia ed è pronto a supportare quegli operatori della scuola in difficoltà rispetto all’uso a distanza di eventuali ausili. La mail cui far pervenire le richieste è  [email protected].

Una sezione è dedicata alla comunicazione via Radio, dove si segnala in particolare  RADIO MAGICA, una web radio dedicata all’inclusione, con videostorie, audiolibri, mappe parlanti e racconti didattici.
Sono poi pubblicati i link ai siti istituzionali sulla disabilità, a partire dall’Ufficio Disabilità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Portale nazionale dell’Inclusione del Ministero e al nuovo portale dedicato ad Ausili e Sussidi didattici.
Di particolare interesse la sezione “L’esperienza delle Scuole” dove sono pubblicate una serie di buone pratiche didattiche dell’Istituto Comprensivo di Cossato (BI), con le lezioni in Lingua dei Segni, per la scuola primaria e secondaria di primo grado. Un’area specifica è dedicata all’insegnamento della lingua dei segni. Compaiono poi alcune esperienze della Scuola in Ospedale, della Liguria e della Puglia.
Molto attiva la Sezione Associazioni. Infatti sono stati avviati servizi specifici di sportello e di consulenza da parte di diverse associazioni
Ogni ulteriore informazione in tema di accessibilità e di inclusione potrà essere richiesta tramite mail all’indirizzo  [email protected].