Home Senza categoria Insegnante razzista licenziato in Texas

Insegnante razzista licenziato in Texas

CONDIVIDI

I funzionari distrettuali hanno rivelato alla Cnn  che un insegnante della scuola media di Pflugerville, un sobborgo di Austin, in Texas, è stato licenziato per aver detto ai suoi studenti che la “razza bianca è superiore”. 

Oltre a essere razzista il docente è anche asino, perché ormai è scoperta scientifica universale che il Dna dell’essere umano, di qualunque colore sia la pella, è del tutto simile: tale e quale. Ma è anche asino da un punto di vista sociale e politico, visto che anche nelle Costituzione americana le differenze razziali sono state bandite.

In ogni caso, i funzionari distrettuali hanno contestualmente precisato che il docente della Bohls Middle School, il cui nome non è stato reso noto, è stato allontanato dopo la pubblicazione sui social di un video che lo mostrava pronunciare le parole razziste. 

Infatti, nel filmato si sente l’insegnante dire alla sua classe multirazziale: “Nel profondo del mio cuore sono etnocentrico, il che significa che penso che la mia razza sia quella superiore”. 

Non si è accorto che mentre pronunciava quella fare era ripreso dal classico smartphone, tanto che uno studente fuori campo chiede: “Quindi essere bianchi è meglio di tutto il resto?”. 

“Fammi finire – ha replicato l’insegnante secondo quanto riporta l’Ansa- Credo che lo pensino tutti, semplicemente non sono onesti al riguardo”. Un altro ragazzo a quel punto lo ha incalzato: “Quindi stai ammettendo di essere un razzista, giusto?”.

E lui ha risposto: “Sì, sto cercando di essere onesto”. 

Gli studi dunque talvolta non servono o comunque non sempre sono svolti in maniera onesta come dovrebbero.