Home Personale Iscrizioni scuola 2020, tutto sulla personalizzazione e pubblicazione del modulo

Iscrizioni scuola 2020, tutto sulla personalizzazione e pubblicazione del modulo

CONDIVIDI

Dal 7 al 31 gennaio 2020 le famiglie compilano e trasmettono i moduli per l’iscrizione all’a.s. 2020/2021. Già dal 27 dicembre 2019 è possibile registrarsi al portale Iscrizioni on-line.

Ma prima dell’apertura delle funzioni, le scuole devono procedere alla personalizzazione del modulo e alla sua successiva pubblicazione.

In particolare, dal 10 al 31 dicembre 2019, tramite SIDI, le istituzioni scolastiche devono predisporre il modulo di iscrizione, personalizzandolo a partire da quello dello scorso anno.

ICOTEA_19_dentro articolo

La funzione “Importa modulo anno precedente” consente di accedere all’ultimo modello
personalizzato. La funzione “Personalizza il modulo d’iscrizione” permette di apportare eventuali modifiche ed aggiungere le voci del “catalogo alunni” e “catalogo famiglia”. Nel caso in cui si vogliano richiedere ulteriori notizie occorre utilizzare la funzione “Ulteriori
Informazioni da richiedere alla famiglia”.

E’ poi possibile effetuare un test sul modello personalizzato, simulando l’iscrizione on line così come avviene per l’utente famiglia, per valutare l’idoneità e la completezza del modello predisposto.

Per effettuare il test la scuola deve prima validare e pubblicare il modello utilizzando le funzioni “Validazione modulo” e “Pubblicazione modulo” presenti nell’applicazione di “Personalizzazione modello”.

Nella fase di test, la pubblicazione rende disponibile il modello solo nel SIDI, ad esclusivo uso
delle scuolei, ed è possibile simulare la compilazione della domanda fino alla funzione di inoltro (funzione disabilitata nel periodo della “personalizzazione”). Qualora la scuola dovesse rilevare che il modulo pubblicato non risponda alle proprie esigenze, può eseguire l’annullamento della pubblicazione, modificare il modello e procedere ad una nuova  pubblicazione.

La pubblicazione del modello personalizzato, anche se non modificato, deve avvenire entro il
31 dicembre 2019. Dopo tale data non saranno consentiti interventi di alcun genere neanche se si tratti della sola pubblicazione. Nel caso in cui la scuola non abbia pubblicato il modello entro il 31 dicembre 2019, si procederà in automatico alla pubblicazione del modello di base.

Infine, la nota ricorda che dal 10 dicembre, le scuole secondarie di I grado sono tenute a
comunicare il “Consiglio orientativo” relativamente agli alunni frequentanti le classi conclusive. Per ciascun alunno la scuola può indicare non più di 3 scelte, specificando percorso, settore e indirizzo.

CONDIVIDI