Home Archivio storico 1998-2013 Generico Istanbul ospita il campionato mondiale di robotica didattica

Istanbul ospita il campionato mondiale di robotica didattica

CONDIVIDI
webaccademia 2020
Quest’anno il campionato mondiale di robotica didattica si disputerà ad Istanbul, dal 5 all’11 luglio: si tratta del “RoboCup” 2011, l’iniziativa finalizzata a migliorare nel mondo la diffusione delle discipline legate alla robotica tra gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, dalla primaria all’Università.
Le rappresentanze degli istituti italiani che parteciperanno alla finale mondiale di Istanbul si sono qualificate imponendosi nelle selezioni italiane che si sono svolte in marzo a Roma (RomeCup, organizzata dalla Fondazione Mondo Digitale) e in aprile a Catania (Robocup Junior Italia, organizzata dalla Robocup Jr ITALIA): i due gruppi più folti sono rappresentati dalle squadre romane impegnate prevalentemente nelle gare di soccer e da quelle del Triveneto che prenderanno parte alle gare di Rescue.
La manifestazione è nata, alcuni anni fa, con il preciso scopo di realizzare entro il 2050 una squadra di robot umanoidi in grado di competere con la squadra vincitrice dei Campionati del Mondo di Calcio. Col tempo gli obiettivi si sono moltiplicati, anche se quello dei  robot umanoidi rimane il più audace. Si sono aggiunti soprattutto dei progetti tesi a coinvolgere gli studenti più giovani: è così nata la RoboCup Junior riservata agli studenti fino a 19 anni (Under 19, denominata Secondary), tipicamente gli studenti della nostra scuola media superiore, e la categoria Under14, denominata Primary, solitamente gli studenti della nostra scuola media inferiore. Questi team si confronteranno nelle categorie Dance, Soccer e Rescue.
Tra gli ammessi alla fase finale c’è anche, per il secondo anno consecutivo, l’IT Archimede di Catania, vincitrice della sezione “Dance” nazionale, disputatasi alle Ciminiere di Catania nel mese di aprile. L’entusiasmo dei rappresentanti dell’istituto catanese è palpabile: “il progresso del progetto Robotica della nostra scuola – si legge nel sito dell’istituto superiore Archimede – riceve un altro importante riconoscimento, frutto dell’impegno e della passione di quanti, a vario titolo, vi sono coinvolti: i docenti innanzitutto, che mettono a servizio le loro competenze, ma anche gli alunni, che manifestano motivazioni che vanno al di là del puro impegno sportivo”.

Questo l’elenco completo delle squadre italiane.
RESCUE:- Ulisse, dell’ITI “Michelangelo Buonarroti” di Trento;
– Anacleto, dell’IIS Scalcerle di Padova;
– Skinwires, dell’ITIS Chilesotti di Thiene (Vicenza);
– Robotik, (under 14) della Scuola Media Statale Mario Pluchinotta (CT).
DANCE:
– Marty, dell’ITI “Archimede” di Catania;
– T4AT, dell’ITIS “A.Rossi” di Vicenza;
SOCCER:- Leonardo, dell’Itis Da Vinci di Arcidosso (GR);
– Manetti, dell’Itis Da Vinci di Arcidosso (GR);
– Cardano Robotic Team, dell’IS Piazza della Resistenza di Monterotondo (Roma);
– SPQR Levis, degli Itis Von Neumann e Galilei di Roma;
– SPQR Gravis; degli Itis Von Neumann e Galilei di Roma;
– SPQR Magis degli Itis Von Neumann e Galilei di Roma;
Per la prima volta partecipa alla manifestazione una squadra Under 14 (Robotik).

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese