Home Attualità Italia protagonista al Premio Ig Nobel 2014

Italia protagonista al Premio Ig Nobel 2014

CONDIVIDI

Il Premio Ig Nobel conosciuto in Italia anche come Premio Ignobel, viene assegnato annualmente a dieci ricercatori autori di ricerche “strane, divertenti, e perfino assurde”, quel tipo di lavori improbabili che “che prima fanno ridere e poi danno da pensare”. Lo scopo dichiarato del riconoscimento è “premiare l’insolito, l’immaginifico, e stimolare l’interesse del pubblico generale alla scienza, alla medicina, e alla tecnologia”.

I vincitori sono selezionati in base ad articoli pubblicati anche su riviste scientifiche autorevoli. A tal proposito il Sole 24 Ore scrive (http://www.scuola24.ilsole24ore.com/art/universita-e-ricerca/2014-09-19/l-italia-si-aggiudica-due-ig-nobel-le-ricerche-improbabili-192510.php?uuid=ABZF4RvB ): “Nati nel 1991 come «premi che prima fanno ridere e poi fanno pensare», quest’anno l’Ig Nobel per l’Arte è andato a M.d.T. e due suoi colleghi del policlinico barese, per il loro studio sulla misurazione del dolore sofferto quando si guardano dipinti brutti o belli mentre si è colpiti da un potente laser, che è stato pubblicato su “Consciousness and Cognition. L’Ig Nobel per l’Economia l’ha vinto l’Istat «per aver preso orgogliosamente l’iniziativa di adempiere il mandato dell’Unione europea di incrementare la dimensione ufficiale delle economie nazionali degli stati membri includendo i ricavi da prostituzione, vendita illegale di droghe, contrabbando e tutte le altre transazioni illecite tra partecipanti consapevoli “.

Icotea