Home Alunni La Campania ipotizza di riaprire le scuole il 23 settembre

La Campania ipotizza di riaprire le scuole il 23 settembre

CONDIVIDI
  • Credion

La Campania ipotizza il rientro a scuola per il 23 settembre, dopo quindi le date previste per le elezioni amministrative a prevista del 20 e il 21 settembre.

Aprire per richiudere

Dice infatti l’assessore campano all’istruzione: “Se le elezioni verranno confermate per il 20 e 21 settembre, in Campania le scuole riapriranno il 23 settembre perché tornare in classe per qualche giorno e poi sospendere di nuovo le lezioni per consentire lo svolgimento del voto sarebbe un vero e proprio schiaffo al mondo della scuola – docenti, studenti e famiglie – già messo a dura prova dall’emergenza sanitaria. Il diritto allo studio, lo ribadisco, non va subordinato alle elezioni politiche”.

Icotea

“Il personale scolastico della Campania ha dimostrato un grande senso civico, oltre il 60% ha risposto all’appello della Regione Campania – continua l’assessore-. Non c’è stato nessun caso positivo e quindi non si è reso necessario rimodulare la composizione delle commissioni”.

De Luca critico con la data del ministero

Sulla riapertura delle scuole, come è noto, era intervenuto proprio il governatore  Vincenzo De Luca che era sto molto chiaro sulla proposta della ministra Azzolina di riaprire le scuole il 14 settembre: “La nostra è una posizione opposta a quella del ministro dell’Istruzione, che ancora una volta dimostra atteggiamenti o irresponsabili o provocatori verso i docenti e le famiglie. Un ministro che propone l’apertura dell’anno scolastico il 14 settembre, per chiudere poi 3 giorni, poi riaprirle e richiuderle ancora, in qualunque Paese civile sarebbe invitato a dare le dimissioni”.