Home Personale Le distorsioni della Buona Scuola: 2mila domanda di trasferimento dal Friuli

Le distorsioni della Buona Scuola: 2mila domanda di trasferimento dal Friuli

CONDIVIDI

Le distorsioni della Buona Scuola. Ben 2mila professori che insegnano negli istituti scolastici del Friuli Venezia Giulia hanno presentato domanda di trasferimento  Lo rende noto la Uil Scuola del FVG, che ha conteggiato le 2.227 domande di trasferimento presentate in regione dal personale insegnante di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Il maggior numero di domande si trovano nelle scuole secondarie di secondo grado (983) e alle primarie (607).

La denuncia della Uil. La provincia con il più alto numero di istanze di trasferimento, 1.041 su 6.232 docenti, è quella di Udine. Seguita da Pordenone con 629 domande su 3.514 docenti.

“C’è un vero e proprio boom di domande – spiega il segretario regionale della UIL Scuola Ugo Previti -. A Gorizia, ad esempio, negli anni scorsi alle superiori venivano presentate 30-40 domande di trasferimento. Quest’anno sono 130. Ma l’aumento è generalizzato in tutte le province e in tutti gli ordini di scuola. Il fenomeno, è dovuto in buona parte alle domande di trasferimento dei docenti arrivati da fuori regione e che ora sperano di riavvicinarsi a casa. Una situazione che, rimarca la Uil Scuola, va a sommarsi alle carenze di personale degli uffici scolastici regionale e provinciale che dovranno vagliare le domande oltre che alle numerose dirigenze scolastiche scoperte, più volte segnalate”.

ICOTEA_19_dentro articolo