Home Attualità Le Donne e la Scienza: gap di genere?

Le Donne e la Scienza: gap di genere?

CONDIVIDI

Secondo una recente statistica della Commissione Europea ‘She Figures 2012 – Gender in Research and Innovation, in Europa le donne detengono meno del 20% delle posizioni accademiche di grado più alto, malgrado rappresentino più del 55% del corpo studentesco universitario totale e quasi il 60% di coloro che arrivano alla Laurea.

Se ne parlerà oggi  26 Settembre alle ore 19:00 in occasione della Notte Europea dei Ricercatori, presso l’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini, Frascati, durante la tavola rotonda  “ Le Donne e la Scienza “. In particolare, si discuterà del ruolo delle donne nel mondo della ricerca e nel panorama europeo e le differenze che esistono nell’approccio alla ricerca visto al maschile o al femminile.

Icotea

A tal proposito sono in molti a ricordare che l’Università, per quanto luogo di educazione e di ricerca, conserva discriminazioni di tipo verticale e orizzontale per quanto riguarda le mansioni svolte dalle donne le quali infatti, rimangono prettamente relegate a ruoli amministrativi e sempre meno presenti nelle docenze, nelle ricerche e ancora meno nelle presidenze e nei rettorati. Questi dati contribuiscono a collocare l’Italia al 74esimo posto nel Global Gender Gap, sotto Vietnam, Ghana, Malawi e Romania.