Home Attualità Libri di testo. Di Gregorio: no studente unico, i manuali per gli...

Libri di testo. Di Gregorio: no studente unico, i manuali per gli istituti tecnici siano diversi da quelli dei licei

CONDIVIDI
  • Credion

I manuali hanno l’idea dello studente unico, che è quello del liceo classico o scientifico. I miei studenti non si ritrovano in questi manuali”. Lo afferma Adriano Di Gregorio, insegnante e influencer, ospite della kermesse della Tecnica della Scuola con cui abbiamo voluto celebrare la Giornata mondiale del docente.

“Quando fanno i manuali per gli istituti tecnici – continua l’insegnante -prendono 30 pagine e le tolgono, ma non si fa così. I manuali vanno studiati e strutturati in partenza in modo diverso, a partire dal lessico. Si tratta di uno strumento importante, devono metterci in condizione di fare lezione”.

Icotea

Una questione che si allarga ad altre considerazioni più generali sull’efficacia dei nuovi libri di testo. Afferma sempre Di Gregorio: “Gli insegnanti come me, non sono in grado di fare una lezione sulla poesia italiana negli ultimi 30 anni. Molti si sono laureati negli anni ’70, c’era Pasolini vivo, Sciascia vivo, abbiamo studiato su libri che oggi non ci sono più”.

La kermesse della mattina

La kermesse pomeridiana

Il programma dell’evento

Nella mattinata di martedì, dalle ore 11.00, abbiamo dialogato sul tema Il mestiere del docente, dalla passione della prima cattedra al logoramento dei lunghi anni di precariato con interventi e interviste a molti ospiti, tra cui l’attrice Lucia Sardo, la scrittrice Cristina Cassar Scalia e l’attore del duo comico Ficarra&Picone, Valentino Picone.

Durante il talk, sono intervenuti in diretta Maria Zambrotta e Daniele Manni, docenti e vincitori del Global Teacher Award, la scrittrice e insegnante Marinella Fiume e il direttore di Skuola.net Daniele Grassucci.

Nel pomeriggio, dalle ore 15.00, invece, si è discusso su: La carriera del docente, dal ruolo alla pensione, tra slanci pedagogici e delegittimazioni. In apertura la video intervista alla scrittrice Dacia Maraini e a seguire gli interventi di Francesco Costa, giornalista e vice direttore del Post e Paolo Maria Noseda, scrittore e interprete (Che tempo che fa, Raitre). Sono intervenuti in diretta: il sociologo Gianluca Argentin, i docenti e influencer Maria RuggiSandro Marenco e Adriano Di Gregorio.

A moderare gli incontri Alessandro Giuliani, direttore della Tecnica della Scuola, e la redattrice Carla Virzì.