Home Generale Marijuana a scuola e due 14enni bocciati. Ma per il sindaco...

Marijuana a scuola e due 14enni bocciati. Ma per il sindaco è sbagliato

CONDIVIDI

Siccome si  scambiavano delle dosi di marijuana durante l’ora di lezione, due ragazzi di  14 anni in provincia di Monza e Brianza sono stati sospesi dal consiglio di istituto ed esclusi dall’esame di terza media. L’episodio risale a dieci giorni fa. Avvisati i carabinieri, i due  vengono accompagnati in caserma con le famiglie e denunciati.

Di tutt’altro parere il sindaco della città brianzola, contrario alla bocciatura e alla non ammissione agli esami: “Capisco il timore degli altri genitori, ma la scuola è inclusione, anche in presenza di comportamenti erronei. Così rischiamo di etichettare i due ragazzi come persone sbagliate, che invece hanno il diritto di dimostrare di aver compreso l’errore”. Con una lettera inviata alla scuola, in cui è stilato un progetto educativo e scolastico, il primo cittadino ha già fatto sapere che intende presentare i due ragazzi come privatisti all’esame.

Icotea

Seguiti dai servizi sociali del Comune, i due non possono più entrare in classe. A scuola gli studenti non parlano di altro.