Home Attualità Maturità, Bianchi vs Azzolina, chi ha preso il voto più alto?

Maturità, Bianchi vs Azzolina, chi ha preso il voto più alto?

CONDIVIDI

“Il mio voto di maturità? 56 su 60” è la confessione del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi a Skuola.net, come riferiamo in un articolo precedente.

“Ho fatto il liceo scientifico – racconta – e mi è piaciuto. In ginnastica andavo male ma mi sono appassionato molto di storia. In estate facevo molta attività di volontariato, la consiglio. Poi ho fatto Scienze Politiche ed Economia”.

Icotea

E ai ragazzi consiglia: “Dico di guardarvi indietro, come siete cambiati nel tempo, voi e i vostri amici. Vi fermate, ciò che dovevate scrivere l’avete scritto. Dopo l’esame prendetevi un periodo per fare festa insieme ai vostri amici”.

E ancora: “Ringrazio tutti i ragazzi e le ragazze, anche gli anni difficili rimarranno tra i ricordi, andiamo avanti!”

La notte prima degli esami

“La notte prima degli esami ho dormito,” ricorda il Ministro. Non per tutti, infatti, è una notte insonne, ma è comunque un momento speciale, quasi sempre indimenticabile. Sulla notte prima degli esami La Tecnica della Scuola, in vista della maturità 2021, ha scelto di raccogliere le testimonianze di docenti celebri (sui social) per condividere ansie e speranze coi maturandi di oggi e avvicinare empaticamente insegnanti e studenti, entrambe le categorie provate dai due anni scolastici più difficili della storia recente.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

E l’ex ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina? Al liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Floridia (Siracusa) si è diplomata con 100/100 e menzione d’onore. Ha due lauree, ricordiamo, in Filosofia e Giurisprudenza. Ha insegnato storia e filosofia al liceo e nel 2019 ha superato il concorso per dirigente scolastico, sebbene ad oggi non abbia ancora ricoperto l’alta carica scolastica, essendo entrata in politica, con una carriera anche da sindacalista della scuola. Il Corriere della Sera l’ha posta tra le 110 donne più importanti del 2020, insieme a Sophia Loren, la regina d’Inghilterra, Giovanna Botteri, Angela Merkel, Jane Fonda, Jole Santelli, Ursula Von Der Leyen e anche la maestra di Torino, vittima di revenge porn. 

Insomma, in fatto di voto di maturità, Lucia Azzolina batte Patrizio Bianchi a pieni voti.