Home Mobilità Mobilità 2016, entro il 16 maggio le domande per Ata e insegnanti...

Mobilità 2016, entro il 16 maggio le domande per Ata e insegnanti di religione

CONDIVIDI
  • Credion

Il prossimo 16 maggio scadono i termini per presentare la domanda di mobilità per il personale Ata e per i docenti di religione cattolica

Per il personale Ata per la presentazione delle domande dovrà avvenire tramite Istanze on-line. Per la comunicazione a Sidi delle domande e dei posti disponibili ci sarà tempo fino al 28 giugno, mentre la pubblicazione dei movimenti è prevista per il 22 luglio.

Icotea

Per quanto riguarda invece gli insegnanti di religione cattolica, le domande di trasferimento e di passaggio, redatte in conformità agli appositi modelli riportati negli allegati all’Ordinanza e corredate dalla relativa documentazione, devono essere indirizzate all’Ufficio scolastico regionale della Regione di titolarità e presentarle al dirigente dell’Istituzione scolastica presso la quale prestano servizio.

 

{loadposition bonus}

 

Nel caso di diocesi che insistono sul territorio di più Regioni, gli insegnanti di religione cattolica, a prescindere dall’ubicazione della sede diocesana, devono indirizzare le domande di trasferimento e di passaggio, redatte in conformità ai modelli allegati e corredate della relativa documentazione, all’Ufficio scolastico regionale della Regione in cui si trova l’Istituzione scolastica presso la quale prestano servizio e presentarla al dirigente scolastico della medesima Istituzione scolastica.

Le domande dei docenti appartenenti ai ruoli della Val d’Aosta, per ottenere il trasferimento o il passaggio nelle scuole del rimanente territorio nazionale, devono essere inviate all’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte.

La pubblicazione dei movimenti avverrà entro il 30 giugno.

Ricordiamo infine che sempre entro il 16 maggio possono revocare la domanda già presentata per la prima fase i docenti della secondaria di I grado.

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola