Home Mobilità Mobilità 2021, domande on-line con SPID

Mobilità 2021, domande on-line con SPID

CONDIVIDI

Parte ufficilamente la mobilità per l’a.s. 2021/22. Sono state infatti firmate le ordinanze relative ai movimenti del personale docente, educativo e ATA, e degli insegnanti di religione.

Eccetto che per questi ultimi, per i quali la domanda resta cartacea, per tutti gli altri l’istanza si presenta tramite POLIS.

Icotea

Come chiarito dal Ministero con apposita nota, in considerazione degli obblighi introdotti per le Pubbliche Amministrazioni con il decreto
legge Semplificazione (D.L. 76/2020), l’accesso ai servizi del Ministero dell’Istruzione può essere fatto esclusivamente con credenziali digitali SPID. Pertanto, anche per la presentazione on line delle istanze di mobilità, il personale interessato deve seguire una nuova modalità di accesso al servizio Istanze on line mediante il possesso di nuove credenziali e di un’abilitazione al servizio.

Per quanto riguarda le credenziali, dal 1° marzo 2021 l’accesso dei nuovi utenti all’area riservata del Ministero dell’istruzione (e di conseguenza alla piattaforma Istanze on line) può avvenire esclusivamente con credenziali digitali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Gli aspiranti a partecipare alla mobilità in possesso di credenziali rilasciate in precedenza potranno continuare ad utilizzarle fino al 30 Settembre 2021. Gli utenti che non si sono mai registrati in precedenza e che quindi non hanno mai attivato l’utenza Polis potranno, invece, accedere solo
tramite le credenziali SPID.

Il servizio Istanze on line richiede, inoltre, il possesso di un’abilitazione, indispensabile per accedere al servizio. Per ottenere l’abilitazione l’utente deve seguire le indicazioni presenti nella sezione “Istruzioni per l’accesso al servizio”. L’utente che accede con un’identità digitale SPID non ha bisogno dell’ulteriore riconoscimento fisico.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook