Home Attualità Musica a scuola, Bianchi: “Una lingua che bisogna sapere, non una delle...

Musica a scuola, Bianchi: “Una lingua che bisogna sapere, non una delle tante materie”

CONDIVIDI

Intervenuto al Forum Pa su sviluppo sostenibile, PNRR e scuola digitale, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha parlato della musica a scuola:

“La musica riesce a parlare la lingua di tutti però è una lingua che bisogna sapere – spiega Bianchi – la musica non è un accessorio o l’ennesima materia specialistica che insegniamo alle secondarie. Invecchiando penso siano troppe. I nostri ragazzi li stiamo ingozzando di troppe cose, magari qualcosina in meno di 13 materie disciplinari e qualcosa in più di riflessioni”.

Icotea

“C’è molto bisogno di insegnare ai nostri ragazzi di meditare. La parola “dialoghi” con una persona che non hai mai conosciuto. Il dialogo è la parola condivisa, dall’altra parte le pratiche di comunità. C’è un bisogno straordinario oggi di unire, bisogna unire il Paese. Ci sono sperimentazioni favolose, dobbiamo trovare il modo di unirle tutte. Mi piacerebbe si fissasse un’ora in un giorno e le scuole si mettessero a cantare tutte, magari il primo giorno di scuola l’inno nazionale. Se mi fate questo regalo mi fate felice”.