Home Personale No alla regionalizzazione della scuola. Parte la petizione dello Snals

No alla regionalizzazione della scuola. Parte la petizione dello Snals

CONDIVIDI

Il sistema di istruzione italiano è nazionale e non è pensabile che possa entrare in logiche tese a frammentarne il principio cardine: il diritto allo studio per tutte e per tutti, con le stesse opportunità, dalle Alpi alla Sicilia come garantito dalla Carta costituzionale

Lo Snals ha lanciato una petizione a tutela della scuola pubblica statale, che rappresenta lo strumento cardine del nostro Paese per garantire eguaglianza e libertà; è il collante indispensabile tra territori e tra generazioni.

Regionalizzare la scuola significa mettere fine all’unità nazionale attraverso la disgregazione della sua istituzione più rappresentativa.

ICOTEA_19_dentro articolo

Per firmare la petizione clicca qui