Home Concorsi Nuovo Decreto Covid: concorsi in presenza dal 3 maggio

Nuovo Decreto Covid: concorsi in presenza dal 3 maggio

CONDIVIDI

Nella serata del 31 marzo, il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto Covid per il dopo Pasqua, riguardante Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici (decreto-legge).

Dopo lo sblocco dei concorsi annunciato dal ministro della PA Renato Brunetta, arriva il comunicato di Palazzo Chigi che sull’argomento chiarisce:

Icotea

Il Decreto dispone deroghe per lo svolgimento dei concorsi pubblici prevedendo lo svolgimento di una sola prova scritta e una orale, con modalità decentrate. Si prevedono inoltre modalità ulteriormente semplificate (prova orale facoltativa) per i concorsi relativi al periodo dell’emergenza sanitaria e la possibilità a regime per le commissioni di suddividersi in sottocommissioni. È esclusa l’applicazione delle procedure derogatorie per il personale in regime di diritto pubblico. Inoltre, dal 3 maggio 2021 i concorsi riprenderanno in presenza nel rispetto delle linee guida del Comitato tecnico-scientifico.

Cosa comporterà questo provvedimento sul fronte scuola? Più facile dire ciò che probabilmente non comporterà, dato che l’avvio dell’anno scolastico a settembre prossimo difficilmente potrà portare in cattedra docenti assunti con queste procedure concorsuali. I tempi sono diventati strettissimi. Il concorso che più degli altri potrebbe raggiungere il traguardo di settembre è il concorso straordinario già iniziato. Ma per l’avvio e la conclusione di quello ordinario potrebbero volerci ancora mesi.

Quali sono i concorsi scuola già banditi o da bandire?

  • Il concorso straordinario della scuola mette a bando 32 mila posti. Il 19 febbraio scorso si sono concluse le prove scritte per docenti della scuola secondaria di I e II grado. Ma siamo in attesa delle prove suppletive, rispetto alle quali il Consiglio di Stato si è espresso favorevolmente.
  • Il concorso ordinario per la secondaria di primo e secondo grado, già bandito, mette a bando 33 mila posti; quasi 13 mila il concorso ordinario per infanzia e primaria. Rispetto al concorso ordinario le ultime novità riguardano la comunicazione da parte del Ministero dell’Istruzione che venerdì 26 marzo ha richiesto ai dirigenti scolastici di censire le aule e i laboratori con computer (anche da collaudare) per svolgere le prove pre-selettive dei della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, prologo delle verifiche scritte e orali.
  • Più di 6 mila posti, invece, saranno prossimamente banditi per il sostegno; e altri 9 mila posti circa arriveranno dai rimanenti quattro concorsi di prossima pubblicazione, tra cui quello per l’insegnamento della Religione Cattolica, per complessivi 93 mila posti circa.

I corsi di preparazione al concorso

  1. Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, concorso ordinario per scuola secondaria

2. Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria

3. Per prepararti al concorso ordinario per tutti i gradi di scuola, segui il corso Come prepararti ai quesiti di logica e di comprensione del testoin programma dal 12 aprile.

Ambiti disciplinari

4. Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

5. Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

CORSI DI PREPARAZIONE
Videolezioni e risorse on line
fruibili 24 ore su 24
Info e iscrizioni

CORSI DI PREPARAZIONE
Videolezioni e risorse on line
fruibili 24 ore su 24
Info e iscrizioni