Home Attualità Nuovo Pei riabilitato dal Consiglio di Stato: cosa dovranno fare le scuole?...

Nuovo Pei riabilitato dal Consiglio di Stato: cosa dovranno fare le scuole? – Rivedi la DIRETTA

CONDIVIDI

Come ha anticipato il nostro vice direttore Reginaldo Palermo, la sentenza della sezione settima del Consiglio di Stato dovrebbe mettere fine alla vicenda del decreto ministeriale 182/2020 con cui era stato rivisto il modello di PEI ed erano state definite nuove regole in materia di inclusione degli alunni con disabilità.

Il Consiglio di Stato è intervenuto a seguito del ricorso del Ministero dell’Istruzione che aveva a suo tempo impugnato la decisione del TAR Lazio con cui era stato dichiarato illegittimo il decreto 182.

Icotea

La vicenda aveva provocato non pochi problemi nelle scuole che, dopo l’emanazione del decreto 182, si erano messe al lavoro per adeguarsi alle nuove disposizioni.

Ne parliamo nel nuovo appuntamento di Tecnica risponde Live, oggi 28 aprile alle 14:30. Ospiti il dirigente scolastico ed esperto di inclusione Salvatore Impellizzeri; Evelina Chiocca, presidentessa CIIS (Coordinamento italiano insegnanti di sostegno); e Salvatore Nocera, presidente del Comitato dei garanti FISH (Federazione italiana per il superamento dell’handicap).

SEGUI LA DIRETTA, RISPONDEREMO ALLE TUE DOMANDE

Le reazioni

In queste ore in molti si sono espressi sul provvedimento del Consiglio di Stato. Critiche le associazioni che fanno riferimento al Comitato No esonero: “Ciò che più preoccupa e amareggia è constatare che la difesa avverso la lesione dei diritti delle persone con disabilità, ed in questo caso dei bambini e delle bambine, degli alunni e delle alunne, degli studenti e delle studentesse è posta a carico delle famiglie”.

Sul fronte opposto, la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, Fish, soddisfatta dell’ultima sentenza: “Siamo sempre stati convinti della bontà dei nuovi Pei che avevano coinvolto i docenti, le famiglie, il personale sanitario, introducendo per la prima volta all’interno del mondo scolastico la prospettiva bio-psico-sociale e un nuovo concetto di ambiente di apprendimento che cambia la prospettiva e l’approccio alla stessa inclusione scolastica”.

SCARICA LA SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO