Home Politica scolastica Organici scuola, 500 posti in più per le classi pollaio e aumento...

Organici scuola, 500 posti in più per le classi pollaio e aumento dei posti di sostegno

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La prima riunione fra Miur e sindacati in merito agli organici scuola 2020/2021 ha lanciato qualche piccola anticipazione su quello che verrà messo nero su bianco nelle prossime riunioni.

Si registra, anche per quest’anno, un calo demografico degli alunni, circa 73.000 in meno anche per il prossimo anno, che prosegue il trend negativo che ha caratterizzato gli ultimi 4 anni.

Si preannuncia un calo di circa 700 posti di ITP (513) e docenti laureati (184), si legge sul sito Flc Cgil, come previsto dalla relazione tecnica di accompagnamento del DLgs 61/2017 sulla revisione dei percorsi degli istituti professionali.

ICOTEA_19_dentro articolo

È prevista, pertanto, una diminuzione di posti comuni che segue il decremento demografico, che sarà compensata tuttavia con un aumento nell’organico di diritto del sostegno. Sono invece previsti:

  • un incremento di 500 posti comuni come misura per risolvere in parte il sovraffollamento nelle classi (art. 7, comma 10-octies, decreto-legge cd. Milleproroghe);
  • un incremento di 390 posti potenziamento infanzia (art.1, comma 279, L.160/2019);
  • la stabilizzazione di 1.090 posti di sostegno spostati dall’organico di fatto dei posti comuni (art.1, comma 266, L.160/2019).

Su queste premesse, il Ministero presenterà la bozza di circolare sugli organici e delle tabelle puntuali. La riunione è aggiornata alla mattina dell’8 aprile.

E’ interessante capire come si costituiranno gli organici scuola 2020/2021 alla luce anche delle difficoltà che si stanno incontrando quest’anno che, contestualmente, porteranno molto probabilmente, un aumento di supplenze.

Ecco perché le organizzazioni sindacali chiedono, quanto meno, di riconfermare lo stesso numero di personale docente dell’anno scolastico in corso, per provare a contenere un’emergenza molto importante.

 

Preparazione concorso ordinario inglese