Home Archivio storico 1998-2013 Indicazioni nazionali Parere Cnpi su Indicazioni nazionali per la scuola dell’infanzia e del primo...

Parere Cnpi su Indicazioni nazionali per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo

CONDIVIDI
webaccademia 2020
Nell’adunanza del 25 luglio scorso, il Cnpi si è espresso sulle nuove  Indicazioni nazionali per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione, le cui modalità di attuazione sono state presentate dal Miur con C.M. n. 31 del 18 aprile 2012.
Il processo di revisione delle Indicazioni nazionali per la scuola di base ha previsto, tramite C.M. n. 49 del 31 maggio 2012, una consultazione con le scuole (con scadenza 30 giugno, poi prorogata al 7 luglio). Il Miur ha precisato che il testo definitivo verrà pubblicato entro il 31 agosto.
Nel suo parere, il Consiglio nazionale della pubblica istruzione ha fatto un richiamo al percorso scolastico 3-14, al sostegno alla progettualità della scuola autonoma e al monitoraggio dell’applicazioni delle Indicazioni.
La Flc Cgil sottolinea che il parere del Cnpi “raccoglie alcune sollecitazioni” che la stessa organizzazione sindacale “da oltre un anno rappresenta sul primo ciclo”.
“In modo particolare – sottolinea la Flc Cgil – abbiamo chiestoecontinuiamo a chiedere al Miur: di non considerare chiuso questo processo con la prescritta pubblicazione del testo entro il 31 agosto prossimo; di prevedere un serio e qualificato monitoraggio delle modalità di recepimento e interpretazione del testo nelle scuole” nonché “una sua ‘manutenzione, impegnandosi fin da ora ad intervenire su singoli aspetti del testo qualora ne emergesse l’esigenza”

Infine, la Federazione dei lavoratori della conoscenza chiede di “prevedere un piano di formazione, che è cosa assai diversa dalla informazione, poiché la formazione è finalizzata a costruire consapevolezze, a garantire informazione completa e approfondita, a stimolare processi di innovazione, a supportare la ricerca azione”.


Il parere del Cnpi dello scorso 25 luglio è riportato in allegato negli “Approfondimenti”

 

ICOTEA_19_dentro articolo

 

 

 

 

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese