Home Formazione iniziale Periodo di prova neoassunti, su cosa verteranno i laboratori formativi? Quante ore?

Periodo di prova neoassunti, su cosa verteranno i laboratori formativi? Quante ore?

CONDIVIDI
  • Credion

Con riferimento al periodo di prova del personale docente, resta confermato, anche per l’a.s. 2021/22, il modello formativo già previsto negli anni passati.

Quindi, il percorso di formazione si svilupperà nei seguenti momenti:

Icotea
  • incontri propedeutici e di restituzione finale: 6 ore complessive
  • laboratori formativi/visite a scuole innovative: 12 ore
  • peer to peer: 12 ore
  • formazione on line sulla piattaforma Indire: 20 ore

SCARICA LA NOTA 30345 del 4 ottobre 2021

Laboratori formativi

Sono previsti laboratori formativi, in presenza oppure on-line, per un totale di 12 ore complessive, suddivise in moduli.

Gli argomenti da affrontare riguarderanno le tematiche previste dall’art. 8 del D.M. 850/2015:

a. nuove risorse digitali e loro impatto sulla didattica;
b. gestione della classe e problematiche reI azionali;
c. valutazione didattica e valutazione di sistema (autovalutazione e miglioramento);
d. bisogni educativi speciali;
e. contrasto alla dispersione scolastica;
f. inclusione sociale e dinamiche interculturali;
g. orientamento e alternanza scuola-lavoro;
h. buone pratiche di didattiche disciplinari.

Per quest’anno scolastico, il MI ritiene prioritario dedicare una specifica attenzione ai seguenti temi:

  • iniziative e provvedimenti legati alla gestione delle istituzioni scolastiche in fase di emergenza pandemica;
  • metodologie e tecnologie della didattica digitale e loro integrazione nel curricolo;
  • competenze digitali dei docenti;
  • inclusione sociale e dinamiche interculturali;
  • gestione della classe e dinamiche relazionali, con particolare riferimento alla prevenzione dei fenomeni di violenza, bullismo e discriminazioni;
  • competenze relazionali e competenze trasversali (soft-skills e character skills);
  • bisogni educativi speciali;
  • motivare gli studenti ad apprendere;
  • innovazione della didattica delle discipline;
  • insegnamento di educazione civica e sua integrazione nel curricolo;
  • valutazione finale degli apprendimenti;
  • percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento;
  • educazione sostenibile e transizione ecologica, con particolare riferimento al Piano “Rigenerazione Scuola” presentato nel corso del 2020-2021.