Home Concorsi Personale ATA 24 mesi: Quali sono i requisiti richiesti? Come si valutano?

Personale ATA 24 mesi: Quali sono i requisiti richiesti? Come si valutano?

CONDIVIDI

Con nota n. 13671 del 5 aprile scorso il ministero dell’istruzione invitava i direttori degli USR a pubblicare sui propri siti internet i bandi concernenti i concorsi per soli titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA.

Requisiti richiesti

Possono presentare domanda i candidati che abbiano i seguenti requisiti:

Icotea
  • essere in servizio nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui si concorre;
  • essere inserito nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre;
  • un’anzianità di almeno 24 mesi, anche non continuativi;
  • il titolo di studio previsto per il rispettivo profilo per il quale s’intende concorrere.

Presentazione della domanda

I candidati che intendono partecipare al concorso per soli titoli dovranno presentare domanda dal 27 aprile al 18 maggio 2022 via telematica accedendo con lo SPID alle funzioni POLIS. La domanda va presentata per la provincia nella quale il candidato è inserito nella graduatoria di terza fascia.

Calcolo dei 24 mesi di servizio

I 24 mesi vanno considerati in misura di trenta giorni ogni mese indipendentemente della sua durata. Il servizio prestato in diversi mesi va sommato e diviso per trenta, quando nella somma totale dovessero residuare 16 giorni vanno considerati come se fossero 30 giorni (facciamo un esempio: un candidato che abbia prestato servizio

  • dal 7 gennaio al 30 giugno per complessivi 175 giorni in un anno scolastico;
  • dal 15 settembre al 31 maggio per complessivi 243 giorni in un altro anno scolastico;
  • dal 1 ottobre al 30 giugno per complessivi 273 giorni in un altro anno scolastico

complessivamente ha prestato 706 giorni di servizio pari a mesi 23 e 16 giorni che si calcolano 24 mesi. 

Calcolo servizio con orario ridotto

Il candidato che dovesse ricevere una supplenza con orario ridotto ai fini dei 24 mesi, il suddetto servizio va considerato a tutti gli effetti come servizio con orario intero; inoltre se un candidato durante il periodo di servizio dovesse assentarsi per malattia o altro motivi previsto dal contratto, tale periodo va conteggiato regolarmente.

Valutazione titolo di accesso per assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco e infermiere

Per i suddetti profili il punteggio attribuito sarà dato dalla media dei voti riportati (ivi compresi i centesimi), escluso il voto di religione, di educazione fisica e di condotta, qualora espressi in decimi.

– ove nel titolo di studio la valutazione sia espressa con una qualifica complessiva si attribuiscono i seguenti valori: sufficiente 6, buono 7, distinto 8, ottimo 9.

– per i titoli di studio che riportano un punteggio unico per tutte le materie, tale punteggio deve essere rapportato a 10 .

– qualsiasi altra tipologia di valutazione deve essere rapportata a 10.

Valutazione titolo di accesso per i profili di collaboratore scolastico, guardarobiere e addetto alle aziende agrarie

Per i profili suddetti, il punteggio attribuito sarà in relazione alla media riportata nel diploma secondo la seguente gradualità:

– media del 6, oppure sufficiente punti 2;

– media del 7, oppure buono punti 2,50;

– media dell’8, oppure distinto punti 3;

– media del 9, oppure ottimo punti 3,50.

Per i titoli di accesso diversamente valutati vale lo stesso principio espresso per i profili di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco e infermiere.