Home Alunni Romanae Disputationes: i vincitori

Romanae Disputationes: i vincitori

CONDIVIDI
  • GUERINI

Come è noto sono stati oltre 1000 tra studenti e docenti da tutta Italia che, in diretta streaming, il 12 e 13 marzo, hanno dato corso al torneo di dibattiti filosofici Age contra per sostenere tesi opposte sul tema dell’anno e coordinato dal professor Adelino Cattani (Università di Padova). Le conclusioni dei lavori di quest’anno sono state affidate al professor Costantino Esposito (Università di Bari), presidente del comitato scientifico.

Anche il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha rivolto un saluto particolare a tutti i partecipanti e agli organizzatori dell’iniziativa con le seguenti parole: «Desidero inviare i miei più sinceri apprezzamenti per l’iniziativa, considerato l’alto valore formativo della filosofia per i nostri studenti e la ricchezza intellettuale dei contributi offerti dai relatori.»

Icotea

«Siamo felicissimi di avere potuto lavorare insieme a centinaia di studenti e docenti, in un anno così difficile a causa della pandemia – commenta Marco Ferrari, docente e direttore di Romanae Disputationes. Pur in una forma nuova, a distanza, le Romanae continuano a sfidare tutti sulle grandi domande della filosofia, riscoprendo la centralità degli affetti, dei legami che ne nascono e delle nuove forme di comunità a cui aprirci. Abbiamo scoperto che non esiste autentica affettività senza il dialogo con la ragione, e che una ragione anaffettiva non interessa a nessuno. La filosofia, vissuta insieme con passione e competenza, dimostra tutta la sua vitalità, mettendoci dentro la comunità di ricerca volte a scoprire ciò per cui vale la pena vivere e studiare, anche e soprattutto di fronte alle enormi sfide che stiamo affrontando.»

Questi i vincitori che saranno presto disponibili on-line nel canale YouTube di Romanae Disputationes.

SCRITTI – JUNIOR

PRIMO CLASSIFICATO
🥇 Amicitiā vel Iustitiā?
Team: Brina Riccardo, Galbiati Matteo, Spolti Alessandro, Todorovic Neda, Mininno Luigi
Docente: prof. Leonardo Bizzoco
Liceo Don Lorenzo Milani di Romano di Lombardia (BG)
L’elaborato viene premiato per l’originalità e l’efficacia con cui il complesso rapporto tra amicizia e giustizia, tra interesse personale e interesse della comunità, tra giustizia terrena e giustizia divina è indagato. La lettura di un’opera d’arte, la Cappella degli Scrovegni di Giotto, diventa lettura di una vicenda personale, l’amicizia tra Dante Alighieri e Guido Cavalcanti. L’originalità dell’impianto narrativo, mette in luce come le conclusioni filosofiche sono spesso esito del travaglio e della sofferenza umana che a volte l’amicizia stessa comporta.

SECONDO CLASSIFICATO
🥈 (R)Esistere grazie agli amici. Il legame amicale oltre la comunità di solitudini
Team: Gianluca Balossi; Serena Buondestino; Sara Corsi; Marco Delfini; Massimo Mattei
Docente: prof.ssa Valentina Cucchiaroni
Liceo scientifico statale Nomentano di Roma
L’elaborato viene premiato per la freschezza e l’agilità dello stile che mette in relazione le varie interpretazioni filosofiche dell’amicizia in rapporto alla solitudine. Seppure a volte alcuni passaggi avrebbero meritato un più attento sviluppo, rimangono apprezzabili gli spunti personali di lettura anche dell’attuale condizione di forzato isolamento in cui ancora ci troviamo.

TERZO CLASSIFICATO
🥉 Immaterialità del tangibile
Team: Sara Bettelli, Alice Fancellu, Elisa Marelli, Rebecca Liliana Murineddu
Docente: prof. Francesco Paola Ammirata
Liceo statale Teresa Ciceri di Como
L’elaborato viene premiato per l’importanza e l’originalità del tema filosofico trattato. Emerge come la dimensione tattile sia necessaria per definire il compito dell’uomo all’interno della comunità, e come, proprio questa dimensione, porta alcuni uomini ad ”abbandonarsi agli abbandonati”, diventando, questo, il paradigma di una affettività che si prende cura del mondo. Delicata e commovente l’introduzione dedicata a don Roberto Malgesini.

MENZIONE D’ONORE
Desiderio deliberato e utopia comunitaria nell’universo relazionale
Team: Christian Gabriel Ascione, Francesco Olivieri
Docente: prof.ssa Emilia Spina
Liceo scientifico Salvatore Di Giacomo di San Sebastiano Al Vesuvio (NA)
L’elaborato si distingue per l’organicità con cui sintetizza lo sviluppo del pensiero filosofico sul tema dell’amicizia in rapporto alla comunità, e con cui mette in collegamento i filosofi e le scuole di pensiero.  Sviluppato con chiarezza e coerenza argomentativa,  presenta interessanti spunti di riflessione sull’attuale società sempre più segnata da conformismo e individualismo.

MENZIONE D’ONORE
Do you need more?
Team: Andrea Boscolo Meneguolo, Sofia Comerci, Matilde Sarto, Pina Sica
Docente: prof. Gionata Tasini
Liceo scientifico Romano Bruni di Padova
Da dove nasce il bisogno di corrispondenza amorosa? È possibile che questo bisogno sia umanamente soddisfatto? L’elaborato cerca la risposta a tali domande e lo fa paragonando alcune famose storie d’amore della letteratura classica e moderna. Seppur con un impianto narrativo di stile letterario, viene premiato per la freschezza dello stile, l’originalità dell’impostazione e gli spunti apprezzabili delle conclusioni.

MENZIONE D’ONORE
Social media e socialità
Team: Mattia Fasitta, Sara Pollis, Alberto Renda
Docente: prof.ssa Elisabetta Maria Mazzoni
Liceo scientifico e sperimentale Romano Bruni di Padova
L’elaborato ha il merito di ripensare isocial mediaalla luce delle interpretazioni dei filosofi classici e moderni e di metterne in luce pregi e difetti. Sistematica e scorrevole, l’indagine sull’origine della socialità e su come questa sia stata cambiata dai mezzi di comunicazione, approda ad una interessante lettura critica dell’esperienza della Didattica a Distanza e del forte desiderio di una nuova socialità.

SCRITTI – SENIOR

PRIMO CLASSIFICATO
🥇 A un passo dall’Altro
Team: Marta Barbotti, Benedetta Casarotti, Lucrezia Lena, Francesca Prelli, Massimiliano Romagnoli
Docente: prof. Simone Zatti
Liceo classico Don Bosco di Borgomanero (NO)
A partire dalla considerazione dell’indifferenza come elemento fondamentale dei regimi totalitari, il lavoro attinge con ricchezza di riferimenti al pensiero di M. Scheler, E. Mounier, E. Stein, S. Freud, esplorando quali legami contraddistinguano una comunità fondata su rapporti empatici che rispettino l’alterità.

SECONDO CLASSIFICATO
🥈 La “Rivoluzione copernicana” dell’affettività
Team: Agnese Fasitta, Petra Krivicic, Giovanni Rossettini, Francesco Turato
Docente: prof. Gionata Tasini
Liceo scientifico Romano Bruni di Padova
Attraverso copiosi riferimenti filosofici, letterari, artistici e cinematografici, il lavoro indaga il ruolo delle emozioni e della razionalità nei nostri rapporti interpersonali, e propone un capovolgimento del punto di vista nella ricerca delle condizioni che rendono possibile un legame affettivo stabile.

TERZO CLASSIFICATO
🥉 L’impressione al levar del sole
Team: Francesca Pasta ; Anna Perbellini
Docente: prof. Maurizio Cortese
Liceo scientifico A. Messedaglia di Verona
In un contesto ironicamente ispirato alla didattica a distanza, l’elaborato, nella forma di un dialogo fra personaggi vissuti in epoche diverse, pone in questione la rilevanza dei legami per la costruzione di una comunità, affrontando il problema con spigliatezza e originalità.

MENZIONE D’ONORE
La morale della sympathy: un filo d’oro per l’uomo-marionetta
Team: Fabrizio Cristian Duca, Stella Maria Winteler
Docente: prof. Sebastiano Gino
I.I.S. Federico Albert di Lanzo Torinese (TO)
A partire dalla definizione del nostro tempo come “l’epoca delle passioni tristi”, in cui l’uomo fatica ad instaurare relazioni costruttive, l’elaborato propone una rivalutazione della simpatia proiettiva di Adam Smith, muovendosi con apprezzabile sicurezza nel confronto critico con pensatori quali Platone, Hume, Damasio.

MENZIONE D’ONORE
La notte degli uomini persi. Tra solitudine e isolamento
Team: Nicla Chialà, Francesco Ciura, Francesco Pio De Santis, Sofia Esposito
Docente: prof. Luigi Ricciardi
Liceo scientifico Battaglini di Taranto
Prendendo le mosse dall’attualità, l’elaborato indaga il fenomeno contemporaneo dell’Hikikomori con chiarezza argomentativa e ricchezza di riferimenti, A partire dalla riflessione sul sottile limite fra solitudine come condanna e come scelta, approda alla nozione di incontro come scoperta dell’Altro nel suo silenzio costitutivo.

MENZIONE D’ONORE
Paradossi dell’amicizia
Team: Sara Anna Lidia Alessandrini, Alice Bozzi, Biklena Cani
Docente: prof. Paolo Del Pozzo
Convitto nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friuli (UD)
L’elaborato affronta il tema dell’amicizia, sviluppando un percorso ben articolato e ricco di riferimenti a filosofi e poeti quali Tommaso Moro e Rabindranath Tagore. Attraverso l’originale analisi di due “paradossi dell’amicizia”, lo scritto approda alla proposta, sulla scorta di Aristotele, di un’amicizia basata sulla virtù.

VIDEO – JUNIOR

PRIMO CLASSIFICATO
🥇 Le-game
Team: Michela Capuano, Dafne Carrubba, Paolo Cavazza, Anna Beatrice Grandi, Lara De Leonardo, Martina Ghiddi, Zaida Lo Nardo, Irene Turrini
Docente: prof. Alberto Cantini
Liceo Muratori San Carlo di Modena
Per l’interessante commistione crossmediale tra cinema, animazione e videogame che riesce a rendere il complesso “gioco” dei legami e degli affetti in un’ottica inedita e originale tra finzione e interattività videoludica in cui però le azioni hanno sempre delle conseguenze reali.Guarda il video!

SECONDO CLASSIFICATO
🥈 μόνος των λοιπων – Solo fra tutti gli altri 
Team: Bonhoure Chloè, Mezzini Sofia, Prati Matilde, Zoccoli Alessia
Docente: prof. Giacomo Bettini
Liceo Malpighi di Bologna
Per la capacità di sintesi nel racconto delle solitudini contemporanee dove l’agorà virtuale, a discapito delle promesse di iperconnessione, non sempre garantisce relazioni umane all’altezza delle aspettative.Guarda il video!

TERZO CLASSIFICATO
🥉 Amicizia tra le righe
Team: Letizia Bassi, Giada Bellani, Isaac Biglioli, Maria Lucia Casotti, Maddalena Chinca, Camilla Dallavalle, Chiara Fiori, Anna Gianni, Emma Giannotti, Matilde Marcelli, Ambra Plicanti
Docente: prof. William Cidale
Liceo classico Leopardi – I.I.S. Da Vinci di Villafranca in Lunigiana (MS)
Per aver saputo tradurre cinematograficamente un genere letterario, come il romanzo epistolare, con ottimi risultati. Per l’interessante resa del cambiamento dei personaggi attraverso le immagini che, oltre alle parole, acquistano la rilevanza semantica propria del cinema.Guarda il video!

MENZIONE D’ONORE
Capitolo XXI
Team: Stefano Barra, Maddalena Ricci, Marco Toppi, Rebecca Venturini, Francesco Kownacki, Chiara Savelli, Rachele Pallotta
Docente: prof.ssa Cristina Pavone
Liceo delle scienze umane socio-economico G. K. Chesterton di San Benedetto del Tronto (AP)
Per aver raccontato, attraverso il linguaggio del cinema, la genesi di una delle opere più delicate e universali della letteratura per l’infanzia e averci ricordato la necessità di saper sognare con la naturalezza e la tenacia dei bambini. Per gli intermezzi in animazione ben integrati con la fiction che rendono vivo il mondo del Piccolo Principe.Guarda il video!

VIDEO – SENIOR

PRIMO CLASSIFICATO
🥇 La quercia
Team: Emanuele Tabarrini, Riccardo Rossi, Davide Tagliaventi
Docente: prof.ssa Tiziana Mari
I.I.S.S.T. – Liceo Majorana di Orvieto
Per l’attenzione e la cura alla resa cinematografica che, attraverso la ricercata fotografia e le ambientazioni e le atmosfere post apocalittiche, ci ricordano la precarietà e l’incertezza della nostra contemporaneità e per aver interpretato e usato il mezzo cinematografico nelle sue più alte possibilità espressive, ossia come mezzo per indagare e conoscere il presente.Guarda il video!

SECONDO CLASSIFICATO
🥈 Il fiore della vita 
Team: Alice Fontana, Chiara Castelli
Docente: prof. Guido Rivolta
Liceo artistico della Villa Reale di Monza Nanni Valentini di Monza
Per averci ricordato che le relazioni umane hanno bisogno della cura e dell’attenzione che si riserva alle cose più belle e delicate. Per lo stile della narrazione che avanza per dettagli e che insieme alla scelta del cinema muto, esaltano l’universalità dei personaggi e delle passioni umane ricordando la poetica chapliniana.Guarda il video!

TERZO CLASSIFICATO
🥉 Etica-mente 
Team: Anna Mingardi, Marta Morbini, Tommaso Samuelli, Giacomo Maestrini, Alessandro Dusi, Alessandro Zecca
Docente: prof. Luigi Rondina
Liceo Luzzago di Brescia
Per la buona organicità del racconto che attraverso la messa in scena e l’uso del linguaggio cinematografico riesce a rendere la dicotomia tra l’essere e l’apparire nell’affrontare le scelte etiche che ci attendono per il nostro futuro.Guarda il video!

MENZIONE D’ONORE
Legame spezzato
Team: Massolin Veronica, Rosso Tommaso, Simionato Gloria, Zennaro Riccardo
Docente: prof. Gionata Tasini
Liceo scientifico Romano Bruni di Padova
Per l’audacia, la tenerezza e la sincerità nell’affrontare il tema della perdita dei legami e per aver sottolineato l’importanza e il ruolo che dovrebbe avere  la comunità in momenti difficili per l’individuo. Per l’uso intelligente e toccante del pensiero filosofico che supporta con efficacia la narrazione.Guarda il video!

MENZIONE D’ONORE
Narciso in fiore
Team: Alessandro Petitpierre, Rebecca Chiga, Daniele Venturini, Federico Sellini, Ludovica Guerrato, Martina Cima, Beatrice Zampetti
Docente: prof. Luigi Rondina
Liceo Luzzago di Brescia
Per l’uso ricercato del linguaggio cinematografico e la compostezza delle inquadrature che rendono fluido il racconto per immagini, confermando, a dispetto dell’incomunicabilità verbale su cui si basa il film, l’universalità degli altri linguaggi.Guarda il video!

AGE CONTRA  JUNIOR

Team: Bogani Tommaso, Famiglietti Martina, Galimberti Riccardo, Rossi Lola, Serenthà Marta, Settanta Giada, Sanseverino Francesco, Zappa Arianna, Lelli Francesco, Paesano Aurora
Docente: prof.ssa Alessia Quadrio
Liceo classico e musicale Bartolomeo Zucchi di Monza (MB)
Miglior oratrice: Zappa Arianna

AGE CONTRA  SENIOR

Team: Marta Barbotti, Benedetta Casarotti, Lucrezia Lena, Francesca Prelli, Massimiliano Romagnoli 
Docente: prof. Simone Zatti
Liceo classico Don Bosco di Borgomanero (NO)
Miglior oratrice: Marta Barbotti