Home Attualità Salvini sui rom: mandiamoli a scuola, non a investire le persone nel...

Salvini sui rom: mandiamoli a scuola, non a investire le persone nel centro di Roma

CONDIVIDI
  • Credion

“Vanno a scuola, magari cominciano ad andare a scuola come tutti gli altri minorenni e non guidano le macchine a 130 chilometri all’ora nel cuore di Roma investendo le persone. Se andassero a scuola ci sarebbe un futuro migliore per loro e per il resto del mondo”. È vibrante la reazione di Matteo Salvini, leader della Lega, nel commentare l’incidente spaventoso avvenuto a Roma la sera del 27 maggio, con un’auto guidata da presunti rom (due sono ricercati) che ha investito e ucciso una donna e ferito altri passanti, di cui tre in gravi condizioni.

Salvini ha espresso il suo pensiero sui recenti fatti di cronaca, durante una visita in un campo rom abusivo a Firenze: “sono vent’anni che faccio il consigliere comunale e che visito fabbriche, asili e ospedali e anche i campi rom perché i campi rom in Europa non ci sono e continuo a ritenere che sia un errore che la gente viva nei campi senza pagare una lira. Nel 2015 – ha sottolineato l’esponente leghista – se vuoi stai nelle case, sennò vai da un’altra parte”.

Icotea

 

{loadposition eb-territorio}

 

Sono parole dure quelle pronunciate dal leghista. Su cui non tutti, probabilmente, si diranno d’accordo. Ma nemmeno si può continuare a rimanere inermi di fronte a certi accadimenti. Il dibattito rimane, è il caso di dirlo, aperto più che mai.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola