Home Alunni Scuola primaria, la circolare del Miur sulle novità introdotte dalla legge 107

Scuola primaria, la circolare del Miur sulle novità introdotte dalla legge 107

CONDIVIDI
  • Credion

Il Miur ha dato info utili riguardo l’introduzione delle novità per la scuola primaria (Dlgs n.62/2017) con la circolare n.1865 del 10 ottobre.

Nota Circolare Prot. N. 1865 Del 10 Ottobre 2017

Icotea

02 PALUMBO D.LVO 62 2017 VALUTAZIONE ESAMI

Ecco le principali novità, così come riportate da Il Sole 24 Ore: il collegio dei docenti, ad esempio, delibera i criteri e le modalità di valutazione degli apprendimenti e del comportamento, nonché i criteri generali per la non ammissione alla classe successiva e all’esame di Stato quando il voto è inferiore a 6/10 in una o più materie.

La valutazione viene effettuata collegialmente dai docenti contitolari della classe per la scuola primaria e dal consiglio di classe per la scuola secondaria di primo grado.

Tra le novità il fatto che, come per l’insegnamento della religione cattolica, anche i docenti titolari di attività di potenziamento dell’offerta formativa forniscono elementi di informazione sui livelli di apprendimento conseguiti dagli alunni e sull’interesse manifestato.

La valutazione del comportamento degli alunni viene espressa, per tutto il primo ciclo, mediante un giudizio sintetico che fa riferimento allo sviluppo delle competenze di cittadinanza e, per quanto attiene alla scuola secondaria di primo grado, allo Statuto delle studentesse e degli studenti e al Patto di corresponsabilità approvato dall’istituzione scolastica.

Dal corrente anno scolastico, per tutti gli alunni del primo ciclo, la valutazione periodica e finale viene integrata con la descrizione dci processi formativi, in termini di progressi nello sviluppo culturale, personale e sociale, e del livello globale di sviluppo degli apprendimenti conseguito.