Home Attualità Studenti rendono sicuri i luoghi di lavoro con creatività e Photoshop

Studenti rendono sicuri i luoghi di lavoro con creatività e Photoshop

CONDIVIDI
  • Credion

Gli studenti della classe 4°B dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce si sono aggiudicatiun premio da 3.000 euro per la realizzazione di una rappresentazione grafica a sostegno e in favore della sicurezza sui luoghi di lavoro. A coordinare il progetto dal titolo “Dal palcoscenico alla realtà – a scuola di prevenzione” sono stati i docenti Elisabetta D’Errico e Daniele Manni.
Il progetto, che ha visto collaborazione con Teatro Kismet OperA e USR Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, era un’iniziativa rivolta a tutte le Scuole secondarie di secondo grado pugliesi, articolato durante l’intero anno scolastico e che ha previsto lo spettacolo teatrale “Vite Spezzate”, realizzato dal Teatro Kismet OperA di Bari, alcuni incontri formativi ed informativi con il gruppo tecnico INAIL/ASL-Spesal ed un concorso con l’elaborazione di prodotti culturali suddivisi per sezioni: “cortometraggi”, “video clip musicali”, “fotografie e rappresentazioni per immagini”, “racconti e fumetti”.
Ed è proprio nella sezione “Fotografie e rappresentazioni per immagini” che hanno partecipato gli studenti salentini con la creazione di un originale poster dal titolo “Scopri le differenze” il quale, con un sottile gioco di vedo non vedo, porta a riflettere sull’uso di apparati di sicurezza in tema di prevenzione.
Nello specifico, il poster mostra un confronto tra due persone sedute (differenziate anche con un emblematico uso dei colori verde e rosso), di cui una sostiene di utilizzare sempre il casco e l’imbracatura mentre l’altra sostiene il contrario.
Lo spettatore poi viene invitato a scoprire le differenze tra le due persone e, osservando con attenzione, si nota che la prima è seduta comodamente e in maniera casual mentre la seconda è su una sedia a rotelle.
La giuria, composta dai rappresentanti degli enti promotori e da tecnici e professionisti del mondo della cultura, hanno premiato i vincitori con un premio da 3.000 euro da destinare all’acquisto di attrezzature e materiali funzionali alla prevenzione ed al miglioramento delle condizioni di sicurezza nelle strutture scolastiche.