Home Graduatorie Terza fascia ATA, come indicare l’ufficio di destinazione della domanda

Terza fascia ATA, come indicare l’ufficio di destinazione della domanda

CONDIVIDI

Nella presentazione della domanda per l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia del personale ATA è necessario indicare la scuola di destinazione che gestirà la pratica, che farà parte delle 30 istituzioni scolastiche scelte dall’aspirante.

L’aspirante, infatti, può indicare nella domanda sino a 30 istituzioni scolastiche nella medesima provincia che saranno valide, in presenza di organico, per tutti i profili professionali cui l’interessato ha titolo. Una di queste dovrà essere la scuola destinataria dell’istanza che sarà automaticamente posizionata al primo posto fra le sedi espresse.

Icotea

Nella procedura on-line, nella sezione “Ufficio destinazione domanda” dal menu a tendina è necessario selezionare la provincia per la quale si intende inoltrare la domanda e indicare l’Istituzione scolastica.

La playlist con tutte le guide

Se si era presenti nelle Graduatorie d’istituto di III Fascia del personale ATA del precedente triennio, l’istanza propone in automatico la provincia e la scuola scelte nel 2017. Qualora lo si desideri, la provincia e la scuola si possono comunque modificare.

Nel caso in cui la scuola alla quale si era destinata la domanda nel 2017 non fosse fra le sedi esprimibili per questo nuovo triennio, l’istanza non la propone e si dovrà scegliere una nuova scuola.

Per procedere, è necessario poi accettare l’informativa. Dopo aver letto le informazioni relative all’istanza, bisogna cliccare su «Accedi» per iniziare la compilazione della domanda.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook